EuroBasket 2015, gir. D: la Lituania chiude prima

EuroBasket 2015, gir. D: la Lituania chiude prima

Commenta per primo!

La sfida vale il primo posto, ma in caso di sconfitta potrebbe addirittura valere il terzo posto, ecco a voi Repubblica Ceca-Lituania, con i baltici che recuperano Valanciunas anche se parte dalla panchina.

Primo Quarto:

Partono subito forte i cechi, con un parziale di 7-0 in 90″, ma poi la Lituania si sveglia con Kalnietis e Kavaliauskas. La difesa lituana diventa asfissiante, ma i cechi trovano comunque la via del canestro (13-6 al 4′). Entra Valanciunas: segna il -5, stoppa Vesely, mette il jump e ristoppa Vesely in un amen e l’Arena Riga esplode in un’ovazione. La Rep.Ceca però segna un 5-0 che la riporta sul +8. Dopo i primi 10′ il punteggio è 18-12.

Secondo Quarto:

Houska smuove il risultato dopo 2′ senza segnare. I verdi tornano a -2 con l'”and one” di Kavaliauskas, ma subito un 10-0 ceco li respinge indietro (37-25 al 19′), con le bombe di Schilb e Hruban. Kalnietis firma poi il canestro del definitivo 37-27 con cui si chiude il primo tempo.

Terzo Quarto:

Pronti, via! e la Lituania mette un 7-0 che riapre la partita. Milaknis, che ha giocato pochissimo nelle precedenti 4 gare, mette le uniche due bombe della sua squadra (2/13) e ora l’Arena Riga è una bolgia (37-36 al 22′). Il tecnico fischiato a Kazlauskas non porta frutti ai cechi che fanno una fatica enorme a trovare la via del canestro. Kuzminskas è su tutti i palloni e porta le due squadre in parità (40-40 al 25′). Hruban trova una bomba importante, ma subito un caldissimo Milaknis (3/7 da 3, 0/8 per i suoi compagni) e Kuzminskas – già a quota 13 – danno il vantaggio lituano (46-48 al 28′). Satoransky mette la bomba del -1, ma poi Maciulis – ha segnato gli ultimi 7 punti dei suoi – gli risponde per il 51-55 che chiude il terzo periodo: 14-28 il parziale per i lituani.

Quarto Quarto:

Kalnietis con un gancetto sulla sirena dei 24″ risponde, almeno parzialmente, alla tripla di Pumprla (57-59 al 32′). La possibile svolta del match arriva a 8’05” dalla fine: Vesely, che si era visto fischiare il terzo fallo poco prima, commette anche il quarto, protesta e si becca il tecnico, che significa fine della partita per lui. Tuttavia Hruban da 3 pareggia i conti e Benda opera il sorpasso (62-60 al 33′). Milaknis, e siamo a 4 bombe!, riporta avanti i suoi. Benda e Schilb rispondono a Kuzminskas. La Rep.Ceca non molla e a 2′ dalla fine la gara è ancora in parità: 69-69. Non si segna più e a 9″ dal termine Valanciunas cancella la penetrazione di Satoransky. L’ultimo tiro è per la Lituania ma Kalnetis non segna: è OVERTIME!

Supplementare:

Valanciunas fa il quarto fallo ma Hruban lo sfrutta solo con un punticino. Il lungo si rifà da sotto per il +1 dei suoi, ma Auda risponde. Kalnietis senza paura mette la bomba e poi Valanciunas i liberi del 76-72 a 3′ dalla fine. Kuzminskas indirizza la gara verso la Lituania con la bomba del +7 a 2’21” dal termine. Schilb risponde per il -4 ma ancora Kalnietis la decide. La lotteria dei liberi fissa il punteggio finale sul 81-85 e la Lituania si prende il primo posto: agli ottavi affronterà la Georgia. La Rep.Ceca arriva terza e troverà la Croazia.

MVP Basketinside.com: Mindaugas Kuzminskas (18 punti, 7 rimbalzi, 5/9 da 2, 1/2 da 3)

Repubblica Ceca: Benda 11, Auda, Pumprla 9, Hruban 12, Satoransky 11 (8 rimbalzi e 14 assist), Welsch 3, Houska 6, Barton DNP, Jelinek 3, Sirina DNP, Schilb 18, Vesely 8
Lituania: Kalnietis 15, Gailius, Maciulis 11, Seibutis 4, Sabonis DNP, Kavaliauskas 5, Jankunas 6, Javtokas, Valanciunas 13, Kuzminskas 18, Milaknis 13, Lekavicius

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy