EuroBasket 2015. Italia-Germania, le pagelle: orgoglio azzurro, Gallinari e Belinelli i top per l’Italia che la spunta all’over time

EuroBasket 2015. Italia-Germania, le pagelle: orgoglio azzurro, Gallinari e Belinelli i top per l’Italia che la spunta all’over time

Commenta per primo!
www.fibaeurope.com

Non poteva esserci epilogo più clamoroso, per un altro match storico, che resterà nella testa di ogni tifoso azzurro, ma anche solo per chi ama questo splendido sport che mai smetterà di soprenderci. L’Italia espugna Berlino, mettendo al tappeto i padroni di casa della Germania, in un match drammatico, chiuso all’overtime. Era impossibile ripetere il match di 21 ore prima contro la Spagna, e allora i ragazzi di coach Pianigiani hanno dovuto sfoderare un altro match d’orgoglio, restando attaccati sempre alla partita, e nel supplementare hanno finalmente ‘’ucciso’’ la partita con dei pazzi, nel senso più positivo del termine, Belinelli e Gallinari. Qualificazione ora matematica, e domani con la Serbia il match che può valere addirittura il primo posto nel girone.

Ecco le pagelle:

CINCIARINI: Ancora poco incisivo in fase offensiva l’ex play di Reggio Emilia, che spesso viene sfidato al tiro dalla difesa tedesca e quasi mai riesce ad uscirne vittorioso, ad eccezione della tripla nel finale del quarto quarto. In fase difensiva ha grandi difficoltà nel tenere Schroder che sembra avere tutt’un altro passo. Voto: 5.5

GENTILE: Vero e proprio trascinatore nel secondo quarto, Gentile gioca come un vero e proprio veterano, con coraggio trova conclusioni che solo grandi campioni possono mettere a segno. Nelle fasi fondamentali della partita non trema dalla lunetta, e impossibile dimenticare la stoppata con cui polverizza Schroder, dando una scossa fondamentale alla squadra. Voto: 7.5

BELINELLI: Chiedergli di ripetere il match con la Spagna è quasi impossibile, infatti il Belo parte col freno a mano tirato, con percentuali bassissime. Ma nel finale di gara sembra tornare quello di 21 ore prima, comincia a bucare la retina da distanza siderale e la tripla che chiude il match è sua. Voto: 8

GALLINARI: La domanda può sorgere spontanea: ma da quale pianeta viene? Il Gallo sfodera un’altra prestazione mastodontica , nonostante un inizio un po’ in ombra, e quando penetra nelle difese avversarie il fallo guadagnato è una certezza. Dai liberi sfiora la perfezione, trova il tiro da ‘’pazzo’’ che ci porta agli over time, in cui sarà ancora trascinatore. Anche stasera l’MVP è lui. Voto: 9

BARGNANI: Il mago sembra finalmente essersi ritrovato, o meglio sembra aver trovato quelle motivazioni con la maglia azzurra che gli erano mancate. Sfodera un’altra prestazione super in difesa dopo quella con la Spagna, mentre in fase offensiva è il solito punto di riferimento, soprattutto nella prima metà di gara. Voto: 8

HACKETT: In fase difensiva si mostra sicuramente più ‘’roccioso’’ rispetto al compagno di reparto Cinciarini, mentre in fase offensiva si mostra anch’esso poco incisivo. Voto: 6

ARADORI: Ancora una conferma per il cagnaccio Aradori, che si dimostra fondamentale nella rotazione di coach Pianigiani. Il contributo a punti è buono (6 punti a referto), ma il contributo a rimbalzo è eccezionale (9 rimbalzi), con il doppio rimbalzo preso nell’overtime che difficilmente potremo dimenticare. Anche lui ha contribuito in maniera fondamentale alla vittoria. Voto: 7

CUSIN: Il centro di Cremona gioca anch’esso un ruolo fondamentale nella rotazione, infatti si fa trovare sempre pronto e duro in fase difensiva, quando deve far rifiatare il Mago Bargnani anche a causa dei falli molto ‘’severi’’ chiamati dagli arbitri. Voto: 6

MELLI: Si guadagna la sufficienza facendosi trovare pronto nel momento del bisogno. Nonostante il basso minutaggio riesce anche a mettere a segno due punti importanti che ci permettono di andare alla pausa lunga in parità. Voto: 6

POLONARA: s.v

DELLA VALLE: s.v

 

Le pagelle tedesce:

Nowitzki 6

Schröder 8.5: Vero e proprio trascinatore dei suoi, per lunghi tratti incontenibile per la difesa azzurra.

Benzing 5

Zipser 6

Tadda 6

Pleiss 7

Schaffartzik 6

Maodo Lo 4

King 4

Giffey SV

Voigtmann SV.

Gavel 4.5

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy