Eurobasket 2015: La Spagna è praticamente perfetta, Campione d’Europa!

Eurobasket 2015: La Spagna è praticamente perfetta, Campione d’Europa!

http://th.outdoorblog.it

SPAGNA-LITUANIA 80-63

Il grande giorno è arrivato. Finalmente è tempo di finale ad Eurobasket. I grandi favoriti, la Spagna di Coach Scariolo da una parte, gli outsider, quei lituani che nessuno si aspettava fino qui, dall’altra parte. Chi la spunterà? Godiamoci questa finale.

Primo quarto: 

Palla a due subito vinta dai lituani per questo inizio della finale. Llull guida la compagine spagnola con due lay-up consecutivi. Mirotic con un jumper dalla media e subito dopo una tripla di Rudy Fernandez portano sul 11-4 la Spagna. Difesa immensa per gli uomini di Scariolo, che non lasciano un tiro facile ai lituani. Il dominio spagnolo nel primo quarto continua, con un asse Rodriguez-Gasol inarrestabile. Piccolo acuto della Lituania, con una gran schiacchiata di Kuzminskas su Gasol. Il primo quarto si conclude con una gran stoppata di Claver su Valanciunas a chiudere con la doppia cifra di vantaggio la Spagna e un equivalente 4 su 15 per la Lituania dal campo.

Secondo quarto: 

Si parte con un assist da fantascienza del “Chacho” Rodriguez per il suo compagno al Real Madrid Felipe Reyes, per poi continuare con due grandissime azioni di Rudy Fernandez per il 23-8. Dopo il timeout, leggero calo difensivo per la Spagna, che permette alla Lituania di tornare al -11. Llull, Rodriguez e ovviamente Pau Gasol tornano a dare spettacolo e a permettere alla Spagna di allungare sul 34-18. La Lituania tira fuori l’orgoglio che da sempre è loro simbolo, e con due triple di un importante Seibutis torna sul -8. Sul finire del secondo quarto, importante tap-in di Claver su errore di Gasol, ma altrettanto importantissima tripla di Jonas Maciulis che proprio sulla sirena chiude sul -8 per la Lituania, 41-33.

Terzo quarto: 

Dopo l’intervallo si parte subito con una Spagna di nuovo molto concentrata e ordinata sul campo. Subito secondo e terzo fallo per Valanciunas costretto alla panchina, e molta energia da parte di Pau Ribas per la Spagna. Gran Pick & Roll per la Lituania con uno schiaccione di Kavaliauskas. Parziale Spagna, firmato Rudy Fernandez e Pau Ribas che fanno volare gli iberici sul 52-35. Un gran Gasol insegna pallacanestro, in attacco e in difesa, onnipresente. Tripla di Kalnietis per il 42-52. Infortunio che costringe Rudy Fernandez, già malconcio, ad uscire dalla partita. Claver segna una tripla dall’angolo fa scappare la Spagna sul +17 al termine del terzo quarto.

Quarto quarto:

Partenza soft per la Spagna nei primi minuti dell’ultimo quarto, che forse un attimo accusano un leggero calo sul +15 che costringono al timeout Sergio Scariolo.  Assist da fantascienza di Pau Gasol per la schiacciata di Victor Claver. Momento della partita in cui ci sono molti errori, ma che va a vantaggio della Spagna. Alzata per Valanciunas che schiaccia al volo, 62-49. Indovinate chi domina sotto canestro? E’ si proprio lui, il dominatore di Eurobasket, Pau Gasol. Oltre alla stella dei Bulls, importantissimo in chiave difensiva Claver.  Tripla di Llull a riallontanare il tentativo di rimonta lituano che fa rimanere sul +15 la Spagna. Il quinto fallo di un deludente Valanciunas, a 3 minuti dal termine è una sorta di bandiera bianca per i Lituani. La tripla di Gasol sul 75 a 59 è la ciliegina sulla torta, di un stratosferico Pau Gasol e di una eccezionale Spagna. Ultimi minuti di controllo per la Spagna, che gestisce abbastanza agevolmente il finale. La Spagna è campione d’Europa, dominando la finale in pieno controllo dal primo all’ultimo minuto.

MVP Basketinside: Pau Gasol. Un Eurobasket 2015 perfetto non si poteva chiudere in maniera migliore. MVP del torneo e della finale, chiude con una doppia da 25 punti e 12 rimbalzi, ci aggiunge 4 assist, 3 recuperi ed una classe che non si può spiegare con le statistiche. Complimenti Pau!

Spagna: P.Gasol 25, Fernandez 11, Rodriguez 4, Hernangomez 0, Ribas 5, Reyes 8, Claver 7, San Emeterio 0, Llull 12, Aguilar 0, Mirotic 8, Vives .

Lituania: Kalnietis 13, Gailius 0, Maciulis 8, Seibutis 13, Sabonis 0, Kavaliauskas 4, Jankunas 3, Javtokas 0, Valanciunas 10, Kuzminskas 8, Milaknis 3, Lekavicius 0.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy