Eurobasket 2015, ottavi di finale: Grecia inarrestabile, Belgio eliminato

Eurobasket 2015, ottavi di finale: Grecia inarrestabile, Belgio eliminato

Commenta per primo!
Foto: fiba.com

Pronostico rispettato per Spanoulis e compagni che rimangono imbattuti nella competizione ed avanzano ai quarti di finale sconfiggendo il Belgio 75-54. I ragazzi di coach Casteels durano solo un tempo ma comunque possono ritenersi più che soddisfatti della manifestazione disputata.

Apre le ostilità Lojeski da tre al quale ripondono i greci con il tonnellaggio di Printezis e Koufos ben serviti da Calathes (7 pari al 5′). La Grecia fatica a convertire in punti i maggiori possessi garantiti dalla superiorità a rimbalzo, ma il Belgio dal canto suo fa registrare già 4 perse, match comunque in equilibrio con Antetokounmpo e Lojeski che caldi dai 6.75 (12 pari al 8′). Il quarto finisce con i ragazzi di coach Katskikaris avanti 16-15 con Printezis e Koufos dominanti, mentre la pallacanestro perimetrale del Belgio sembra essere efficace, anche grazie all’ottimo contributo di Gillet dalla panchina.

Il profondissimo roster greco paga dividendi ad inizio secondo quarto, parziale di 7-0 con Zizis e Bourousis protagonisti. Il Belgio incassa e risponde con un controparziale di 0-6 propiziato da Tabu (23-21 al 14′). Rientra in campo Koufos che non è contenibile dagli avversari, ma Lojeski e compagni non arretrano di un centimetro, attaccando bene il canestro con Gillet e Van Rossom (28-27 al 17′). A monopolizzare questa fase della gara è il duello tra Koufos (11 e 9 rimbalzi) e Van Rossom (10 punti, 3 rimbalzi e 3 assist fin’ora) che trascinano le rispettive compagini. La Grecia va all’intervallo avanti 34 a 31 con due liberi di uno Spanoulis ancora non in partita.

Alla ripresa Katsikaris abbassa il quintetto inserendo Sloukas al posto di Printezis, e la Grecia tenta ancora un allungo con il solito Koufos ed un redivivo Spanoulis (40-33 al 22′). Dalla parte opposta risponde ancora Van Rossom da tre, ma Sloukas ripaga la scelta di Katsikaris con cinque punti consecutivi (44-36 al 24′). Il Beglio tenta di rimanere aggrappato al match con le penetrazioni di Tabu ma Spanoulis inizia a fare sul serio: assist per l’appoggio di Calathes e palleggio arresto e tiro che regala la doppia cifra di vantaggio alla Grecia (51-41 al 27′). Si arriva così agli ultimi dieci minuti con la splendida penetrazione di Bourousis e i greci in controllo della gara sul punteggio di 57-42.

Nell’ultimo quarto si allarga ulteriormente il divario tra le due squadre con un parziale di 13-2 interamente costruito sull’asse Bourousis-Printezis che banchettano nell’area avversaria, ben assistiti da Spanoulis (70-44 al 37′). Bosco e Gillet fanno muovere il tabellino del Belgio ma il resto è accademia, la Grecia vince 75-54 e avanza al prossimo turno.

Mvp Basketinside: Kostas Koufos (13 punti e 9 rimbalzi).

Grecia-Belgio 75-54 (16-15; 16-14; 21-11; 18-10)

Grecia: Bourousis 14, Zizis 6, Spanoulis 7, Calathes 4, Perperoglou 2, Sloukas 8, Kaimakoglou 1, Koufos 13, Printezis 10, Papanikolau 0, Mantzaris 0, Antetokounmpo 10.

Belgio: Bosco 2, Van Rossom 13, Hervelle 2, Mwema 0, Tabu 6, Serron 0, Mukubu 0, Gillet 14, De Zeeuw 0, Tumba 2, Salumu 3, Lojeski 10.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy