Eurobasket 2015, Top e Flop del Day 1

Eurobasket 2015, Top e Flop del Day 1

www.publico.es
FLOP: 5: Andrea Cinciarini Un Cinciarini apparentemente un po’ nervoso non riesce ad entrare in gara sin dall’inizio. Gioca solo 9′ con 3 falli spesi e nessun altro numero messo a referto. Forse avremmo avuto bisogno di una ventina di minuti di qualità e quantità da parte del nostro play, colpa sua o di Pianigiani che non l’ha rimesso dentro? Oggi è il giorno del riscatto e di certo non solo per lui. 4: Sergio Llull Non siamo abituati più di tanto a vedere partite giocate in questo modo dalla guardia del Real Madrid, per questo non perdiamo l’occasione e lo inseriamo nella categoria dei “Flop”. Dall’arco non la mette dentro mai (0/5) e tirando da due punti non è che faccia grandi cose (1/5). Alla fine il tabellino dice 6 grazie a quattro tiri liberi messi a referto, con 6 assist e 4 rimbalzi a mettere qualche pezza in un match giocato tutt’altro che al massimo. Il 10% dal campo è una statistica da cancellare in fretta, la Turchia è avvisata. 3: Jure Balazic Non passavano di certo dal neo acquisto del Gaziantep le possibilità di vittoria della Slovenia, ma è anche vero che in una partita persa di sette lunghezze il brutto 1/8 al tiro di Jure pesa abbastanza. Il #15 sloveno in 21′ di gioco riesce a tirar giù un solo rimbalzo senza però distribuire neanche un assist ai compagni.  Termina con quattro falli, fischiati dal nostro Gigi Lamonica. 2: Elmedin Kikanovic Il centro bosniaco è autore di una partita a dir poco sotto tono. Tira con un pessimo 3/15 dal campo, numeri quasi indecenti per un Pivot, in 31′ disputati. Certo, Gortat non era l’avversario migliore per iniziare quest’europeo, ma si poteva fare meglio. 1: Estonia Il primo posto nella classifica dei “Flop” della prima giornata non poteva che toccare a loro. Se dopo tre quarti sei a quota 35 un problema c’è. Non ci si aspettano grandi cose dall’Estonia ma neanche numeri del genere. Arbet, Sokk e Keedus decidono di andare a braccetto e terminano tutti con un rivedibile 1/7 al tiro. Gli estoni, nel complesso, chiudono con il 20% da tre punti e soli 8 assist. Rimandati.  
www.srbijadanas.com
TOP: 5: Dennis Schroder Potrebbe essere un vero grattacapo per la difesa italiana “ammirata” ieri contro la Turchia. Il play di Atlanta che compirà 22 anni il prossimo 15 settembre è il vero artefice della vittoria dei tedeschi contro l’Islanda. Schroder realizza 15 punti con un buon 7/13 dal campo, regala 4 assist e strappa 6 rimbalzi. L’Islanda lo soffre per tutto l’incontro, speriamo che per noi non sia lo stesso. 4: Giorgos Printezis Partita impeccabile dell’ala greca. Sbaglia un solo tiro (8/9) per 18 punti complessivi in 26′ giocati. In una serata in cui Spanoulis ed Antetokounmpo non hanno brillato particolarmente, è il trentenne dell’Olympiacos a fare la voce grossa. La Grecia per ora passeggia, Printezis domina. 3: Nando De Colo Trascinatore, insieme ad un Tony Parker da 23 punti, di una Francia che ha piegato la Finlandia solo dopo un tempo supplementare. La sua partita è completa ed i numeri lo dicono chiaramente: 16 punti con il 56% al tiro, 7 rimbalzi, 6 assist e 2 recuperi. L’MVP del campionato francese del 2008 dimostra sin dall’esordio di essere una pedina fondamentale per i campioni in carica. 2: Danilo Gallinari Il nostro Danilo è il top scorer di giornata e se avessimo vinto oltre al primo posto tra i “Top” probabilmente avrebbe meritato anche una statua. 8/8 da due, 1/2 da tre, 14/15 ai liberi, 5 rimbalzi, 2 assist, 9 falli subiti ed una leadership spropositata. Non si può sperare che il Gallo vinca da solo, ci auguriamo solo che possa traghettare la nostra nazionale ad una striscia di successi partendo da oggi. Grazie per averci provato. 1: Nemanja Bjelica MVP del primo giorno di europei, prende la Spagna e la riduce in frantumi. 24 punti, 8/16 al tiro con tre bombe messe dentro su sette tentativi, 4 assist e 10 rimbalzi che gli permettono di raggiungere la doppia doppia. Dopo un avvio non facile dei suoi, si dimostra subito determinato e risolve quasi da solo i problemi della sua squadra. Il +/- è di +20, serve altro?

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy