Eurobasket 2015, Top e Flop del day 6

Eurobasket 2015, Top e Flop del day 6

Commenta per primo!

pressrs.ba
FLOP: 5-Tuukka Kotti & Sasu Salin I due finnici chiudono la gara con un totale 3/14 al tiro: è anche colpa loro se adesso agli ottavi tocca la Serbia. L’ex Cremona e Ferrara fa 1/7 da 2 con 2 perse e 2 falli in soli 12′, mentre la guardia chiude con 1/6 da 3. 4-Bojan Trajkovski La Macedonia si giocava il passaggio del turno contro la Slovenia e in una partita a punteggio basso il suo 3/14 totale (0/2 da 3) grida vendetta, al quale aggiunge 3 perse. I 9 rimbalzi rendono il tabellino meno pesante, ma si merita comunque un posto tra i flop di giornata. 3-Oleksandr Mishula Il ragazzo ucraino classe ’96 è stato l’ultimo ad arrendersi e gliene va dato atto, ma se l’unica bomba che metti (quella del -4 ad un minuto dal termine) è al nono tentativo c’è qualcosa che non va. L’Ucraina paga con l’eliminazione la sua brutta prestazione al tiro. 2-Yogev Ohayon La sua Israele non poteva certo impensierire questa Francia. Tuttavia quando sei la prima opzione offensiva, viste le assenze precauzionali di Mekel e Casspi, tiri 1/7 da 2 e chiudi con -27 di plus/minus non è il massimo in vista di un ottavo di finale. Ma visti i precedenti dei nomi inseriti in questa rubrica, occhio Italia! 1-Bojan Bogdanovic La Croazia era già seconda, ma chiudere con 1/10 al tiro (1/7 da 3) non è mai allietante quando sei una delle stelle della squadra. Aggiunge 5 rimbalzi e 4 assist per rendere amaro il suo score finale.
isport.blesk.cz
TOP: 5-Andrey Zubkov La gara non valeva nulla, se non l’evitare l’ultimo posto nel gruppo A, ma il n°1 russo sfodera una prestazione da 17 punti con 7/10 al tiro (6/7 da 2), 7 rimbalzi, 3 assist e 2 rubate. 4-Pau Gasol Non tira benissimo (6/14 da 2) ma chiude una gara determinante per la Spagna – e anche per la sua avversaria, la Germania – con 16 punti, 11 rimbalzi, 6 assist, 3 stoppate e 5 falli subiti 3-Viktor Sanikidze 12 punti, 5 rimbalzi, 4 assist e 4 stoppate, sbagliando solo una tripla e finendo con un plus/minus di 19. Se la Georgia è agli ottavi è anche grazie all’ex Siena. 2-Tomas Satoransky Ok, la Repubblica Ceca alla fine ha perso e ha chiuso terza nel girone D. Tuttavia il play del Barcellona ha chiuso con una gara pazzesca da 11 punti, 9 rimbalzi, 15 assist e 8 falli subiti. Ha tirato male (3/14 totale) e soprattutto nel supplementare ha influito, ma con un playmaker così, occhio a questi cechi! 1-Milos Teodosic 26 punti, 8 assist, 5 falli subiti, 4/5 da 2 e 4/7 da 3. Il play del CSKA ha letteralmente trascinato i suoi nel primo tempo con 19 punti, poi si è fatto da parte quando l’Italia ha alzato bandiera bianca.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy