Eurobasket, Quarti di finale: finisce il sogno ceco, la Serbia vola in semifinale

Eurobasket, Quarti di finale: finisce il sogno ceco, la Serbia vola in semifinale

Commenta per primo!
eurobasket.org

SERBIA 89-75 REPUBBLICA CECA (21-21; 45-42; 67-63)

La Serbia è la terza semifinalista di Eurobasket 2015, infatti, ha battuto una coriacea Repubblica Ceca che, per trenta minuti, ha risposto sempre ai tentativi di fuga dell’avversaria. Straordinaria doppia doppia di Teodosic che con i suoi 12 pt e 14 assist trascina i suoi nelle prime quattro squadre della competizione.

LA CRONACA – Nonostante il 2-0 iniziale, l’avvio di partita della Repubblica Ceca non è esaltante, infatti, la nazionale ceca perde qualche pallone di troppo, anche se la Serbia non sfrutta a pieno le difficoltà degli avversari. Il punteggio non è alto ed è l’equilibrio a farla da padrone finchè i cinque punti in fila di Schilb porta la Repubblica Ceca a+7 sul 12-5. La Serbia rientra fino al -3 (16-13) grazie a Milos Teodosic che si prende la squadra sulle spalle. Dopo il timeout ceco Vesely prova a dare nuova linfa ai suoi ma la Serbia trova in un amen il primo vantaggio sul 19-18. Schilb da tre riporta i suoi in vantaggio ma la penetrazione di Nedovic fissa il punteggio alla fine del primo quarto sul 21-21.
Ad inizio secondo quarto la Serbia trova il +4 (27-23) ma non riesce a prendere un sostanzioso vantaggio e così la compagine ceca, con cinque punti in fila di Houska, trova nuovamente in vantaggio sul 28-27. La Serbia, con Raduljica e gli assist di Teodosic, prova a scappare nuovamante ma l’entrata in partita di Satoransky non permette che ciò avvenga. Una tripla ed un gioco da tre punti di Erceg valgono il +6 (42-36) alla Serbia a circa due minuti dall’intervallo lungo, ma la Repubblica Ceca rientra per l’ennesima volta ed il punteggio all’intervallo lungo è di 45-42 in favore della Serbia.
L’inizio del terzo quarto segue lo stesso schema del primo tempo: la Serbia prova a scappare ma la Repubblica Ceca ricuce sempre grazie anche i punti di un Satoransky che prova a riscattare i primi venti minuti che non sono stari all’altezza del suo europeo. Nella seconda metà di quarto Bjelica e le difficoltà offensive della Repubblica Ceca portano la Serbia fino al +10 sul 63-53. Satoransky è l’anima del tentativo di rimonta della Repubblica Ceca che chiude il terzo quarto a -4 sul 67-63.
La Serbia riparte all’attacco all’inizio dell’ultimo frazione di gioco sfruttando le difficoltà offensive della Repubblica Ceca che dopo neanche tre minuti si ritrova a -10 sul 74-64. Satoransky e Vesely provano a non lasciar scappare i serbi, ma Teodosic continua ad ispirare in maniera straordinaria il gioco della sua nazionale che tiene l’avversaria a distanza di sicurezza e, con un eccellente Erceg, trova il +12 sull’84-72. La Repubblica Ceca non c’è più e Bogdanovic chiude i giochi. Il finale è di 89-75.

MVP Basketinside: Teodosic (12 pt e 14 assist)

SERBIA: Erceg 20, Raduljica 16, Bjelica 14, Teodosic 12, Markovic 11, Nedovic 8, Bogdanovic 6, Kalinic 2

REPUBBLICA CECA:  Vesely 23, Satoransky 20, Schilb 11, Pumprla 5, Houska 5, Hruban 5, Welsch 4, Benda 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy