EuroBasket Women 2015: Prima vittoria per le azzurre, superata la Polonia

EuroBasket Women 2015: Prima vittoria per le azzurre, superata la Polonia

Nel giorno più difficile della storia di questo Europeo, nel giorno del primo dentro o fuori le nostre azzurre riescono a mettere da parte le scorie delle due sconfitte e superano la Polonia con il punteggio di 66-55 al termine di un match difficile che le ragazze hanno giocato con grande attenzione e la giusta determinazione, in poche parole da vere impavide. Nel giorno delle cento presenze in nazionale di Giorgia Sottana autrice di 17 punti e 5 assist è stata una vera vittoria di squadra.

La Polonia ci mette in difficoltà con il suo giro palla che cerca e trova sempre la soluzione migliore per andare al tiro, ma le azzurre rispondono presente con Giorgia Sottana e Francesca Dotto 7-6 Italia dopo i primi due minuti di gioco. La Polonia cerca di allungare con Martyna Koc che infila la tripla del 7-11 Polonia costringendo coach Ricchini al time out per spezzare il ritmo polacco. Esce benissimo dal time out l’Italia che con Raffaela Masciadri e Dotto impatta sull’11-11. Il 4/6 da tre della Polonia nel primo periodo dice delle buone percentuali al tiro delle biancorosse, Miedzik e Kobryn confezionano il più cinque polacco 13-18 a tre dalla sirena. L’Italia gioca meglio di squadra e la dimostrazione sono i sei canestri arrivati da assist, si chiude il parziale 17-22 Polonia. Il secondo periodo si apre con la tripla di Consolini (20-22), ma Miedzik ispiratissima mette una tripla ed un piazzato per il più sette Polonia, ancora time out per le nostre. Si cerca di spezzare il ritmo delle avversarie con la difesa a zona e con il doppio pivot in campo Ress e Formica che paga subito, tante le palle recuperate e la Polonia perde un po di certezze. Certezze invece quelle di Martina Crippa che divent un fattore con un rimbalzo in attacco più canestro, segna Kobryn 23-29. Poi il resto del secondo periodo è solo azzurro con un mega parziale delle nostre impavide si vola sul 35-29 la Polonia segna soltanto sulla sirena dopo un contropiede di Leciejewska che fissa in punteggio sul 35-31 Italia.

La tripla di Miedzika a riaprire le ostilità nel terzo periodo, Dotto fallosa dalla lunetta e Ress che domina nel nostro pitturato in difesa Giorgia Sottana da due e capitan Masciadri da tre per il vantaggio azzurro 42-37, vantaggio che si fa consistenze 47-40 a quattro minuti dalla sirena di periodo. Ma la Polonia non è morta anzi Martyna Koc segna la sua terza tripla (non aveva mai tirato da tre nelle quattro precedenti), Misiuk che non aveva mai tirato in questo europeo mette una tripla di tabella sullo scadere dei 24″ 51-51 finale con una splendida Zanoni. Capitan Masciadri fa tre su tre dalla lunetta 56-51 italia, non si segna per un eternità, perchè le azzurre chiudono bene in difesa con una Martina Crippa in versione rapinatrice, muove la retina ancora Masciadri da tre seguita da Gatti per il più otto impavide 61-53. L’Italia ha più volte la possibilità di chiudere con tiri dalla lunga, ma la differenza la fa la difesa, altre palle recuperate e liberi finali di Sottana e Crippa che regalano il primo successo alle azzurre, lasciando ancora aperta la porta qualificazione.

 

 

Italia – Polonia 66-55 (17-22; 18-9; 16-20; 15-4)

Italia: C. Consolini 3, M. Fassina, F. Dotto 6, G. Sottana 17, G. Gatti 2,  I. Zanoni 6 , G. Gorini 2, R. Masciadri 14, M. Laterza, M. Crippa 7, K. Ress 7, A. Formica 2,

Polonia: J. Mc Bride 5, D. Owczarzak 1, P. Pawlak, J. Zurowska-Cegielska n.e., K. Krezel, E. Miedzik 13,  M. Misiuk 3, E. Kobryn 17, M. Jujka n.e., M. Leiciejewska 4, A. Skobel 3, M. Koc 9.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy