Eurobasket Women 2017- Italia, così si fa. Battuta la Slovacchia, è secondo posto

Eurobasket Women 2017- Italia, così si fa. Battuta la Slovacchia, è secondo posto

Le azzurre s’impongono contro la Slovacchia e chiudono il girone da seconde.

L’Italia non sbaglia e compie il proprio dovere. La Slovacchia cede alla lunga distanza lasciandoci così il secondo posto. Vitale per evitare la temibile Ucraina negli spareggi, ben più abbordabile l’Ungheria che sarà nostra prossima avversaria già nella giornata di domani, con il Belgio ai quarti ad attendere la propria rivale. Una partita ben interpretata dalla squadra di Capobianco che pur priva di Macchi, ha saputo metter in campo il giusto atteggiamento per portare a casa il risultato. Sugli scudi la solita Zandalasini (doppia doppia da 15pt+12rb), mentre finalmente segnali degni di nota da Francesca Dotto (11pt+ass) e Alessandra Formica, che ha chiuso con 6 punti e 5 rimbalzi.

Slovacchia: Zirkova-Oroszova-Jurcenkova-Balintova-Vynuchalova

Italia: Dotto-Sottana-Zandalasini-Cinili-Ress

ITALIA AVANTI, MA LA SLOVACCHIA E’ INCOLLATA-Zandalasini da una parte e Oroszova dall’altra aprono la partita. Vynuchalova firma il sorpasso, ma le due squadre si rispondono colpo su colpo, con il punteggio in perfetta parità dopo i primi cinque minuti di gioco. Vynuchalova continua a punire la nostra difesa con continuità, ma il finale è tutto Italiano con Penna e Gorini a scrivere il 12-16 della prima frazione. Nel secondo periodo si sbloccano prima Formica, poi la capitana Masciadri a segno dall’arco per il 16-21. Dotto e De Pretto confezionano il massimo vantaggio sul più nove, ma Dudasova e la solita Vynuchalova rimettono in scia le slovacche sul 22-28. L’Italia però ha il giusto atteggiamento offensivo e con una magia di De Pretto e la bomba di Sottan, è nuovo allungo sul 24-33 con la Slovacchia a chiamare timeout immediato. Ed è una pausa che fa bene, perché al rientro Ruzickova e compagne ricuciono con quattro punti immediati, portando Capobianco a chiamare subito minuto di sospensione. I liberi di Vynuchalova ritoccano ulteriormente il passivo firmando il 30-33 all’intervallo.

ITALIA VINCENTE E SECONDA, ORA L’UNGHERIA-Nel terzo quarto è subito Dotto show, con cinque punti in fila che spingono le azzurre fino al più dieci. Balintova risponde con un gran canestro, ma Ress ben imbeccata da Dotto replica immediatamente. La formazione di Capobianco alza i ritmi e fa bene: Sottana apre il break con cinque punti in fila, poi sono Zandalasini e Crippa ad andare a segno portando il punteggio sul 39-53. Oroszova prova a limitare i danni, ma è monologo Italia e con l’acuto finale di Penna, è 43-55 al trentesimo. Nell’ultimo quarto sono Oroszova e Ruzickova a prendere per mano le proprie compagne, firmando il meno sette sul 54-61 che rimette in bilico la contesa. Capobianco chiama timeout e al rientro l’Italia ritrova la giusta direzione: Sottana ne mette cinque, ma è Ress a far la voce grossa sui due lati del campo neutralizzando Ruzickova in difesa e timbrando il 57-68 a un minuto dal termine su quello d’attacco. L’ultimo giro d’orologio serve solo a definire il 61-68. Azzurre seconde. Domani si torna in campo, di fronte ci sarà l’Ungheria.

MVP BASKETINSIDE.COM: ZANDALASINI

SLOVACCHIA 61 ITALIA 68

Slovacchia: Mikulasikova 2, Remenarova 5, Zirkova,  Dudasova 4, Oroszova 6, Balintova 13, Jurcenkova 2, Ruzickova 9, Vynuchalova 11, Kovacikova, Slamova 9.

Italia: Penna 4, Gorini 2, Zandalasini 15, Dotto 11, Masciadri 3, Formica 6, De Pretto 4, Crippa 2, Ress 6, Cinili.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy