La Francia supera la Serbia 97-96 in un match incredibile

La Francia supera la Serbia 97-96 in un match incredibile

Commenta per primo!

E’ già seconda fase, nell’ultimo match di Siaulai tra Francia e Serbia. Le due squadre hanno infatti già matematicamente guadagnato l’accesso alla Seconda Fase e si sfidano, oltre che per il primo posto nel girone, soprattutto per acquistare due preziosi punti in più in vista del prossimo raggruppamento. Ne viene fuori una gara stupenda, conclusasi solo dopo un overtime, non certo da ricordare per le grandi difese ma emozionantissima e piena di colpi di scena, probabilmente la migliore vista finora in questo Europeo.

Nonostante questo la tensione non è ovviamente alle stelle tra due squadre a punteggio pieno, e le difese già nei primi 20 minuti sono decisamente allegre: le percentuali dal campo sono alte da entrambe le parti, Parker gioca sciogliendo i dubbi della vigilia e lo fa bene, prendendo per mano la sua squadra pur non esagerando nel cercare azioni personali (lo stesso non si può certo dire dall’altra parte per Teodosic, assente ingiustificato del match).

Il primo tempo si chiude così con il vantaggio francese 43-41, con la Serbia tenuta in partita, oltre che da un ottimo Krstic, da un Keselj pazzesco dalla lunga distanza. Nel terzo quarto prova subito ad allungare la formazione di Collet, che trova notevole impatto sotto le plance dove i lunghi serbi non riescono a contrastare un ottimo Diaw e anche un Noah finalmente incisivo, seppur a tratti, nella metà campo offensiva.

La partita diventa poi bellissima: la Serbia rimonta, sorpassa (pazzesca la tripla di Rasic allo scadere del terzo periodo) nonostante la serataccia di Teodosic e Savanovic, trovando sia i tiri dalla distanza che tanti tiri liberi frutto delle penetrazioni e del gioco sotto canestro. Non molla però nemmeno la Francia che, affidandosi al gioco interno e alle scorribande di Batum, si tiene sempre in linea di galleggiamento (anzi, per la verità, sono quasi sempre i transalpini ad essere in vantaggio, seppur di misura).

Il finale tirato è pazzesco: sembra finita quando sul + 2 Francia a 40 secondi dalla fine Teodosic “rimedia” ad un’orrenda palla persa con un fallo antisportivo, ma Batum fa incredibilmente 0/2 dalla lunetta e sul successivo possesso i transalpini non trovano la via del canestro. Krstic dall’altra parte si guadagna e trasforma due tiri liberi che impattano il match, con la parità che non viene schiodata da Parker che sbaglia l’ultimo tiro su un’ottima difesa di Markovic.

Si va dunque all’overtime dove il copione non cambia: si segna quasi su ogni possesso da entrambe le parti, con una bomba di Savanovic la Serbia trova il + 3 e Rasic ha tra le mani quella del + 6 che ammazzerebbe la gara, ma il tiro esce sul ferro. La Francia torna così avanti, una bomba incredibile di Gelabale che balla tre volte sul ferro prima di entrare la riporta a + 2 ma Savanovic firma immediatamente la risposta. Si va avanti così fino alla fine, con la Serbia che avanti di un punto a 21 ” dalla fine decide di far fallo su Parker: classico 2/2 del playmaker degli Spurs e Francia di nuovo avanti di 1. La Serbia costruisce comunque un ottimo ultimo tiro, un vero e proprio rigore a porta vuota fallito in modo clamoroso da Savanovic.

Sospiro di sollievo dunque per la Francia che ottiene il primato del girone e due punti preziosi in vista della Seconda Fase mostrando soprattutto un’identità di squadra nettamente migliorata, non si arrabbia troppo la Serbia che giocherà comunque da protagonista la Seconda Fase (anche se le avversarie, Spagna Lituania e Turchia, non sono certo zuccherini). Per tutto il pubblico, la consapevolezza di aver assistito ad una grande partita fra due ottime squadre, e per noi italiani l’ulteriore riprova che il top del basket europeo è ancora distante anni luce.

TABELLINI:

Francia – Noah 14, Batum 18, Seraphin 11, Albicy, Kahudi 4, Parker 24, Traorè ne, Pietrus, De Colo, Diaw 15, Tchicamboud, Gelabale 11

Serbia – Teodosic 11, Tepic 2, Rasic 11, Paulica ne, Bjelica 2, Markovic 3, Savanovic 10, Keselj 25, Krstic 22, Perovic 4, Marjanovic ne, Macvan 6

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy