La Lituania batte la Turchia ed aggancia la Spagna

La Lituania batte la Turchia ed aggancia la Spagna

Commenta per primo!

L’ultima partita del Gruppo A vede la Turchia sfidare i padroni di casa della Lituania. Coach Ene manda sul parquet Tunceri, Onan, Turkoglu, Ilyasova e Asik mentre Kemzura sceglie Kalnietis, Kaukenas, Jasaitis, Javtokas e Jankunas.

Primo quarto – Il primo possesso della gara è per la Turchia che trova subito i due punti con una bella penetrazione di Ilyasova. La risposta lituana è affidata al palleggio, arresto e tiro della guardia della Mens Sana Kaukenas che, dopo un canestro di Onan, trova anche l’inconfondibile bomba da tre punti che spinge al primo vantaggio la nazionale lituana (4-5). I padroni di casa, sospinti da un’arena stracoma, difendono forte e trovano il +4 grazie ad un canestro e fallo di Jankunas. Sul 4-8 Ilyasova, dimenticato dai lunghi lituani, segna il tap-in del -2 ma Kalnietis trova il tiro da tre per il 6-11. Tunceri e Ilyasova scuotono la gara con un tiro dalla media ed una tripla riportando il risultato in parità (11 pari). La morbidezza del piazzato di Songaila viene replicata da un’immarcabile Ilyasova che segna da tre portando avanti i suoi. Songaila inizia a diventare un discreto rebus per i turchi che subiscono il secondo canestro consecutivo dal lungo lituano ma Asik, con una schiacciata, tiene avanti la Turchia. Un canestro di Pocius in contropiede ed un libero di Kanter portano il punteggio sul 17 pari sino all’ennesimo piazzato di un’ottimo Songaila che, sulla sirena, piazza il canestro del 17-19.

Secondo quarto – Pocius apre il secondo quarto con un tiro da due mentre Kanter trova un gran tiro in allontanamento su Songaila (19-21). Savas, dopo diversi errori, segna con un buon canestro dalla media che viene seguito dalla realizzazione ravvicinata di Kanter (23-21)costringendo Kemzura al time-out. Il minuto sembra non scuotere i lituani: Jasikevicius regala, a causa dell’infrazione di campo, palla ai turchi che possono così imbastire un nuovo attacco. Onan segna e va in lunetta ma è impreciso. La grinta della guardia turca viene ricompensata con il rimbalzo in attacco che permette ad Asik il 27-21. Kaukenas blocca il break turco con un bel canestro dal palleggio ma un fallo di Lavrinovic mantiene il distacco sul +6 Turchia. I liberi di Jasikevicius ed il piazzato di Jankunas fanno tornare a -2 la Lituania che subisce successivamente il canestro in penetrazione di Onan capace poi di replicarsi per il 35-29 costringendo alla sospensione coach Kemzura. L’ultimo attacco del quarto è di marca lituana che trova la bomba dell’ala Jasaitis: 35-32 e tutti negli spogliatoi per la pausa lunga.

Terzo quarto – In apertura di terza frazione Jankunas e Arslan inaugurano le marcature portando il punteggio sul 37-34 fino all’alley-oop tra Jasikevicius e Javtokas che riavvicina a -1 la Lituania (37-36). I lituani sprecano la palla del sorpasso dopo l’ennesima combinazione Jasikevicius-Javtokas con il lungo che manda il pallone in tribuna. La Turchia si frega le mani e con Asik trova i due liberi del +3. Songaila attacca il ferro trovando un bell’assist per Petravicius costringendo al fallo Ilyasova che manda così in lunetta il pivot ex Olimpia. Il 2/2 di Petravicius viene “annullato” da Ilyasova che segna da sotto mantenendo il distacco di tre punti tra le due formazioni. Il gran pick n’ roll orchestrato da Arslan trova in Asik il finalizzatore perfetto: schiacciata e +5 (43-38). Petravicius torna in lunetta per l’1/2 ma Ilyasova dimostra di essere caldissimo segnando il 45-39. Coach Kemzura vuole parlarci su con i suoi e chiama time-out. Il minuto fa bene alla nazionale Lituania che rientra a -3 con il libero di Pocius ed il tap-in di Songaila. Preldzic non ci sta ed attacca il ferro trovando in suo primo canestro della gara (47-42). I liberi di Pocius e la tripla di Jasaitis riportano la Lituania sul 47 pari ma Turkoglu segna tenendo avanti i suoi. Javtokas impatta con un canestro da sotto mentre ci pensa Pocius con un lay-up a mettere la freccia del sorpasso Lituania che a fine terzo quarto guida 49 a 51.

Quarto quarto – Petravicius segna il primo canestro del quarto e commette fallo su Asik. Ilyasova fa sentire la presenza turca con due tiri liberi segnati dopo un fallo di Jasikevicius e con un tiro da fuori impatta trovando il suo 20esimo punto della gara (53-53). Jasaitis completa un gioco da tre punti ma Turkoglu segna la bomba che mantiene in equilibrio la situazione. Ilyasova gioca a due con Asik che schiaccia nel canestro il 58-56. Ci pensa Jasikevicius, prima di lasciare il posto a Kalnietis, a riportare avanti i suoi con la bomba del +1. Tunceri resta a terra sul parquet dopo una probabile botta al capo e viene soccorso dai sanitari turchi. L’assenza di Tunceri non ferma però la nazionale di coach Orhun Ene che torna avanti con i liberi di Turkoglu e di un Asik (1/2) già in doppia doppia. Kaukenas trova il pareggio con una bella entrata verso il canestro mentre il piazzato di Arslan viene beffato dal ferro e la fortunata Lituania si porta a +2 con il canestro di Kalnietis. La Lituania torna aggressiva dal time-out ma la Turchia trova comunque la via del canestro con Preldzic che segna da due e anche seguenti liberi del 65-63. Ci pensa Songaila a 2.41 dal termine a pareggiare con un morbido piazzato dai 5 metri ma Onan trova un’autostrada e risponde al lungo lituano. Gli attacchi girano a meraviglia e la Lituania pareggia e sorpassa con Kalnietis da 3 e Kaukenas da sotto che finalizza una buona circolazione di palla. A 1 minuto e 3 secondi gli arbitri fischiano un antisportivo a Songaila che ferma Preldzic lanciato a canestro. La guardia di origine bosniaca fa solo 1/2 e sul successivo attacco la difesa lituana è attenta e non concede un tiro pulito agli avversari. Songaila prova a farsi perdonare l’antisportivo subendo il fallo di Arslan: 2/2 e 68-71 a 40 secondi dal termine. La difesa lituana è aggressiva ai massimi termine costringendo Preldzic a palleggiarsi su un piede. Kemzura rimette in campo Jasikevicius che va in lunetta dopo il fallo di Onan fermando il cronometro a 15 secondi. Il playmaker lituano segna entrambi i liberi e manda i titoli di coda sulla gara facendo esplodere di gioia la Cido Arena di Panev?žys. La successiva tripla di Turkoglu va infatti sul tabellone ed i liberi di Jasaitis servono solo per fissare il punteggio sul definitivo 68-75.

TURCHIA vs LITUANIA  68-75
Turchia: Akyol, Guler ne, Preldzic 7, Onan 10, Ilyasova 20,Turkilmaz ne, Tunceri 2, Savas 2, Asik 11 (13 rimbazi), Arslan 2, Kanter 5, Turkoglu 9. All: Ene.
Lituania: Kaukenas 11, Kalnietis 9, Delinikaitis ne, Pocius 9, Jankunas 7, Songaila 12, Jasaitis 11, Valanciunas ne, Lavrinovic, Jasikevicius 7 (7 assist), Petravicius 5, Javtokas 4. All: Kemzura.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy