Nessuna sorpresa: vince la Turchia

Nessuna sorpresa: vince la Turchia

Commenta per primo!

La Turchia batte la Gran Bretagna col punteggio di 61-90 e si assicura la seconda vittoria in due giorni, per l’ammontare di 4 punti nel girone. Girone in cui la Turchia è al primo posto con la Spagna. Potrebbe unirsi a loro anche la Lituania, nel caso vincesse la partita di stasera. Un girone dal destino segnato: vinceranno Turchia, Spagna e Lituania. Quello che ancora non è deciso è l’ordine d’arrivo, e sarà dettato dagli scontri diretti.

Quella tra Turchia e Gran Bretagna è stata una partita che dal primo all’ultimo non ha avuto storia, infatti al sesto minuto la Turchia è già sul +10. Luol Deng non incide come da previsione e Turkoglu riesce a limitarlo. Comunque a fine partita il bottino del giocatore dei Bulls in maglia britannica sarà più che soddisfacente (22 punti e 8 rimbalzi), ma conterà davvero poco nell’economia del match.

 L’MVP della partita è Emir Preldzic, naturalizzato della formazione turca ma di orgini slovene.  Per l’ala del Fenerbahce 15 punti, 4 rimbalzi e 6 assist. Insomma, un match davvero niente male.

 Dall’altra parte, come già detto, il migliore è Luol Deng. Ha invece deluso Joel Freeland, ala/pivot di Malaga che è stato uno dei migliori nell’ultima regular season di Eurolega, e che ha concluso la partita con un misero 7+4.

La partita è stata della Turchia dal primo all’ultimo minuto. Pronti, via ed è subito 7-1 a favore dei rossi. Dopo appena 5 minuti di gioco il vantaggio dei turchi ammonta già a 10 punti, grazie a una tripla di Omer Onan. Il vantaggio della Turchia continua a lievitare fino a toccare addirittura i 14 punti, e parliamo del solo primo quarto, che si concluderà sul 10-22 causa un tiro dalla media di Reinking. La Turchia non abbassa la guardia e doppia i suoi avversari. Sul 12-24 fa il suo ingresso in campo il neo NBA Enes Kanter, che comincia bene con due tiri liberi messi a segno. La Turchia è infermabile, e continua il suo parziale sotto i colpi di Preldzic  che piazza una bomba molto importante. Il vantaggio dei turchi raggiunge cifre spaventose, infatti dopo diciotto minuti di gioco il tabellone parla chiaro: Turchia 42 – 16 Gran Bretagna.

 Nel solo secondo quarto il parziale è di 6-20. Gli uomini di Ene arrivano tranquilli alla pausa lunga, sul 26-44. Ad inizio terzo periodo la Gran Bretagna sembra poter rientrare in partita, ma ogni tentativo di scardinare la difesa turca sembra velleitario. Difatti dopo 3 minuti i rossi sono di nuovo sul +24. A fine terzo periodo il punteggio è di 44-63. L’ultimo quarto per la Turchia è pura gestione. Turkoglu & co. allungano definitivamente negli ultimi minuti, scollinando sopra 30, per poi chiudere sul 60-91. Insomma, altro successo per la Turchia che ora però dovrà cominciare a fare sul serio, infatti le prossime avversarie si chiamano Lituania e Spagna.

GREAT BRETAIN 61- 90 TURKEY: 10-22, 16-22, 17-20, 18-26.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy