Ufficialmente aperti gli Europei 2015

Ufficialmente aperti gli Europei 2015

Commenta per primo!
eurobasket2015.org

Ieri sera nella cornice di piazza Ben Jelacic, la più grande di Zagabria, la presidentessa croata Kolinda Grabar-Kitarovic e il presidente FIBA Turgay Demirel hanno ufficialmente aperto i giochi Europei di Pallacanestro 2015.
Presenti anche il presidente della FederBasket croata Ivan Suker, il ministro della Scienza, Educazione e Sport Vedran Mornar e il sindaco di Zagabria Milan Bandic, oltre a numerose leggende del basket croato.
Il capo dello Stato ha aperto le danze: “Sono davvero felice che abbiamo avuto l’onore di organizzare la cerimonia d’apertura di tutta la manifestazione”, ha detto Grabar-Kitarovic. Che poi ha continuato: “Spero che tutte le Nazionali e i tifosi dall’estero si porteranno a casa solo le impressioni migliori da Zagabria e da tutta la Croazia”. Non è mancato, infine, un riferimento cestistico: “Oggi la Crozia ha degli ottimi giovani talenti che sono le fondamenta anche per il futuro della nostra Nazionale. Le grandi competizioni, come è EuroBasket, sono importanti per mostrare ai giovani che se si vuole arrivare lì devi lavorare duro”.

Poi è stato il turno del presidente FIBA Demirel, che ha ricordato EuroBasket 1989, ospitato proprio da Zagabria: “Leggende europee come Drazen Petrovic e Nikolaos Galis (30 e 35.6 punti di media rispettivamente, ndr) guidarono le loro Nazionali molto in alto. Loro ed altri campioni ispirarono i giovani atleti a provare ad emularli. Quest’anno Francia, Germania, Croazia e Lettonia serviranno come palcoscenico per le nuove leve che nei prossimi anni diventeranno campioni”. Si ferma, poi, un attimo a spiegare il motivo della scelta di dividere l’organizzazione dei gironi in 4 città: “Abbiamo voluto fare un regalo ai nostri tifosi, portando il basket il più vicino possibile a coloro che amano questo sport”. Infine, ha voluto ringraziare le Federazioni dei 4 Paesi ospitanti che si sono dati da fare all’inverosimile per l’organizzazione, oltre ad augurare il meglio a tutti, con l’augurio di vederli a Lilla, nella fase finale della manifestazione.

Ivan Suker, presidente della FederBasket croata, era al settimo cielo: “Avere l’opportunità di organizzare EuroBasket 2015 è una delle più grandiose fortune che la Croazia ha avuto nella storia della sua Pallacanestro”.

Già 460’000 biglietti sono stati venduti e si può puntare anche al mezzo milione, cifre mai toccate prima. Che la suddivisione in 4 città sia solo la prima di tante altre volte?
Ora che la cerimonia di apertura è passata, da domani si fa sul serio, con tutte le 24 squadre che si daranno battaglia sui campi…di tutta Europa!

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy