Cina, arriviamo! ITALIA AI MONDIALI dopo 13 anni

Cina, arriviamo! ITALIA AI MONDIALI dopo 13 anni

Nettissima vittoria azzura a Varese contro l’Ungheria, la Nazionale vola in Cina.

di Ario Rossi

A Varese è andata in scena l’ultima gara casalinga delle finestre di qualificazione mondiale (lunedì ci sarà l’ultima gara in Lituania, già qualificata). L’Italia oggi doveva vincere per essere sicura del biglietto per la Cina e così è stato, surclassando una debolissima Ungheria nel primo tempo e, addirittura, incrementando il vantaggio nella seconda metà di gara.

CRONACA

PRIMO QUARTO: La partita si apre con la schiacciata di Gentile, che poi segna altri due canestri per il 6-0 personale. Della Valle e Biligha portano a 10 il bottino azzurro prima del primo acuto magiaro con Vojvoda. Della Valle e Pascolo portano segnano altri 5 punti per l’Italia, ma l’Ungheria riesce a recuperare sul finale: al 10′ il tabellone segna 15-9 Italia.

SECONDO QUARTO: Pascolo e Aradori per il +10 ma due canestri di fila magiari costringono coach Sacchetti a fermare tutto con una sospensione. Da lì in poi l’Ungheria non segna più per oltre 6′ con una grandissima difesa degli Azzurri, che poi in attacco danno il via al mega parziale! Lo inizia Ricci con una bomba di tabella sullo scadere dei 24″ dopo un grande rimbalzo offensivo di Vitali, poi Aradori e Della Valle guidano l’Italia a suon di canestri. Il parziale diventa di 15-0, chiuso solo dal floater di Benke che fissa il punteggio dell’intervallo sul 34-15.

TERZO QUARTO: Benke, Brooks e Vojvoda si scambiano tre bombe in rapida sequenza, ma l’Italia sa di avere un ampio margine e gioca controllando il gioco, anche grazie alla saggezza cestistica di Luca Vitali. Al 24′ l’Italia guida ancora di 19, grazie al gioco da 3 punti di Gentile (42-23) ai quali poi si aggiungono anche le due bombe di Aradori inframezzate dal canestro di Cinciarini (50-26 al 27′). L’Ungheria in chiusura di periodo ne segna 8 (contro il solo canestro di Aradori) per tornare sotto i venti punti di ritardo: al 30′ Italia saldamente avanti 52-33.

QUARTO QUARTO: Biligha, Brooks ed Abass segnano 7 punti ad iniziare l’ultimo periodo, mentre i magiari segnano solo con Benke dall’arco (59-36 al 33′). L’Ungheria ci prova a rientrare ma la difesa italiana non cala e prima Ricci da fuori e poi Biligha inchioda addirittura il +27 al 38′. Risultato finale 75-41, Italia ai mondiali dopo 13 anni dall’edizione di Giappone 2006.

Italia – Ungheria 75-41 (15-9, 34-15, 52-33)

ITALIA: Vitali 4, Della Valle 15, Gentile 9, Brooks 5, Biligha 8, Aradori 11, Abass 8, Ricci 6, Cinciarini 2, Pascolo 4, Filloy 3, Flaccadori. All: Romeo Sacchetti

UNGHERIA: Vojvoda 15, Benke 14, Eilingsfeld 4, Varadi, Keller 1, Jones 2, Ferencz 3, Perl 2, Juhos, Somogyi, Filipovity, Rujak. All: Stojan Ivkovic

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy