Biella Bon Prix Basket, il Canada ha la meglio sul Portorico, brilla Ejim

Alla fine Portorico non riesce nella sua rimonta, e cede le armi a un Canada in versione sprint, ma è stata una bella festa di sport e di basket al Forum di Biella. Non moltissimi gli spettatori, circa 1500, com’è prevedibile l’attenzione del pubblico è tutta concentrata per l’attesa partita della Nazionale di domani sera, ma chi era presente questa sera ha visto uno spettacolo legato alla pallacanestro.

Commenta per primo!

Canada – Porto Rico 97 – 91 (29 – 31; 56 – 49, 77 – 68)

Canada: Scrubb P. 2, Alexsander n.e., Corey 11, Ejim 22, Scrubb T.13, Birch 6, Bennett 9, Ennis 12, Heslip 20, Kendall n.e., Joel 2, All. Jay Triano

Portorico: Clemente 2, Diaz 5, Barea 12, Arroyo 17, Vassallo 5, Diaz 6, Sanchez 12, Balkman 16, Galindo 0, Holland n.e., Huertas 4, Ramus 12, All. Eddic Casiano

Rimbalzi Canada 33 Portorico 27

Tiri Liberi Canada 8/11 Portorico 5/8

Assist Canada 23 Portorico 19

Alla fine Portorico non riesce nella sua rimonta, e cede le armi a un Canada in versione sprint, ma è stata una bella festa di sport e di basket al Forum di Biella. Non moltissimi gli spettatori, circa 1500, com’è prevedibile l’attenzione del pubblico è tutta concentrata per l’attesa partita della Nazionale di domani sera, ma chi era presente questa sera ha visto uno spettacolo legato alla pallacanestro. Due filosofie differenti sul parquet: una  più legata alla velocità e al contropiede come il Canada, mentre Portorico privilegiava il gioco sotto i tabelloni, sta di fatto che i nord americani partono con Ejim, Thomas Scrubb, Bennett, Heslip e Ennis, mentre Portorico risponde con Barea, Vassallo, Huertas, Balkman e la montagna Ramos. Il Canada parte molto veloce, sfrutta il gioco perimetrale e mette a segno una serie incredibile di triple con Ejim, Heslip e Bennett, ma Portorico non si scompone e con un gioco paziente ricuce lo svantaggio sfruttando la solidità di Ramos e l’inventiva di Balkman abile nelle penetrazioni. Nonostante il gioco molto fisico, la partita scorre veloce con pochi falli, e con Portorico che mette il naso avanti a fil di sirena con una giocata di personalità di Arroyo. Non cambia la musica nella seconda frazione: sempre gioco rapido per i ragazzi di Triano, mentre è più attendista Portorico. E finché regge la regia di Arroyo Balkman e compagni riescono a reggere e stare davanti, salvo poi piegarsi alla rapidità di Heslip e Eijm: così il Canada va al riposo avanti di sette lunghezze grazie alle spettacolari schiacciate di Joel e Birch. Sempre più vispo il team canadese nel terzo quarto: con maggiore mobilità rispetto agli avversari, il gioco paga e permette agli uomini di Triano di allungare grazie alla cooperativa del canestro messa in piedi da Ejim, Ennis ed Heslip. Casiano risponde con i suoi uomini migliori, ma questa volta Ramos non riesce a incidere e il Canada allunga sul 77 a 68 all’ultima sirena. Tutt’altra musica negli ultimi dieci minuti: Sanchez e Arroyo suonano la carica e riportano sotto Portorico che impatta e mette il naso avanti. Gli uomini di Casiano sono più attenti in difesa e rendono la vita dura ai canadesi che però hanno il merito di non demordere e grazie ai tiri da tre di Heslip chiudono la contesa sul 97 a 91. Mvp e miglior realizzatore Eijm con 22 punti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy