Da domani azzurri in campo a Capodistria, le parole di coach Pianigiani

Da domani azzurri in campo a Capodistria, le parole di coach Pianigiani

Commenta per primo!
Prosegue il percorso di preparazione della Nazionale verso EuroBasket 2015. Dopo le tre vittorie in altrettante gare a Tbilisi con Lettonia (83-62), Estonia (85-61) e Georgia (87-67) gli Azzurri si sono trasferiti a Koper (Capodistria) per disputare l’Adecco Cup, terzo e penultimo torneo prima dell’esordio europeo a Berlino del 5 settembre.
Proprio da Koper è partita l’avventura che ha riportato gli uomini di coach Pianigiani tra le prime otto formazioni d’Europa e a un soffio dal Mondiale 2014. Sono ancora vivi i ricordi del 2013, quando l’Italia stupì classificandosi prima nel proprio girone all’EuroBasket con 5 vittorie consecutive contro Russia, Turchia, Finlandia, Grecia e Svezia.
“Si assottiglia l’imbuto del tempo in direzione Berlino. Si affronta un test con coefficiente di difficoltà maggiore rispetto al precedente giocando contro tre squadre che in modo differente sono state protagoniste all’ultimo Europeo e che hanno credenziali per esserlo al prossimo. Di conseguenza il nostro reale obiettivo sarà di migliorare sia nei nostri dettagli tecnici sia nella capacità di lettura tattica che ogni singola partita ci può contrapporre. Squadre migliori rispetto al torneo precedente, una partita specifica contro la Slovenia da affrontare con la mentalità ‘da trasferta’ così come sarà contro Turchia e Germania a Berlino. Una verifica dunque più stimolante per cementare i nostri progressi e aumentare il nostro vissuto”.
Il primo impegno è previsto per venerdì 21 agosto (ore 17.15, diretta Sky Sport 1 HD) contro la Finlandia, squadra che gli Azzurri conoscono bene per averla affrontata molte volte nel corso degli ultimi anni. Alla guida c’è ancora coach Dettmann, che ha con sé i soliti volti noti (Koponen, Huff, Kotti, Lee, Salin) ma che non può più contare sul veterano Hanno Mottola. I finnici giocheranno il girone A di EuroBasket a Montpellier con Francia, Bosnia Erzegovina, Russia, Polonia e Israele. Se gli Azzurri passeranno il girone, a Lille troveranno una di queste squadre nel turno a eliminazione diretta.
“La Finlandia – spiega coach Luca Dalmonte – è una squadra che ha acquisito credito negli ultimi anni a livello europeo grazie ai risultati e a una pallacanestro molto aggressiva, sia offensivamente sia difensivamente. E’ migliorata nel roster rispetto ai precedenti Europei con l’addizione di Erik Murphy, un lungo con doppia dimensione e con alle spalle una buona esperienza in un top team come il Besiktas in Turchia. Il leader indiscusso è Koponen, al fianco del quale ruotano giocatori di esperienza come Huff, Salin, Kotti e lo stesso Murphy. Rapidi e veloci in attacco, sono estremamente aggressivi sotto entrambi i tabelloni”.
La seconda gara è in calendario per sabato 22 agosto (ore 17.15, diretta Sky Sport 1 HD) contro l’Ucraina, formazione che nel 2013, di fatto, estromise gli Azzurri dalla corsa al Mondiale in Spagna. Dopo aver perso negli ultimi minuti il quarto di finale contro la Lituania, l’Italia si ritrovò ad affrontare gli ucraini a 12 ore di distanza dalla battaglia sportiva contro i baltici. La stanchezza e i canestri di Jeter fecero la differenza. Stavolta “Pooh” non farà parte della squadra di coach Murzin, che potrà però contare sull’apporto di un altro statunitense naturalizzato, Jerome Randle. L’Ucraina giocherà nel girone D, a Riga, con Lettonia, Lituania, Belgio, Estonia e Repubblica Ceca.
“Ci aspettiamo una squadra diversa – commenta Dalmonte – rispetto a due anni fa. La perdita di Gladyr e soprattutto quella di Jeter sono un fattore. L’inserimento di Randle, per differenti caratteristiche rispetto a Jeter, darà agli ucraini una fisionomia diversa. Rispetto ai roster precedenti, è rimasta invariata la taglia superiore alla media in ogni ruolo. L’Ucraina è una squadra ‘strutturata’ fisicamente e capace di proteggere la propria area. In attacco cerca vantaggi vicino a canestro con più giocatori di diversi ruoli”.
L’ultima partita è quella contro i padroni di casa della Slovenia (domenica 23 agosto, ore 20.05, differita ore 22.00 Sky Sport 2 HD), che dopo aver ospitato la competizione continentale nel 2013 hanno cambiato molto a partire dal coach Zdovc. Gli sloveni, che giocheranno nel girone C a Zagabria con Paesi Bassi, Grecia, Croazia, Macedonia e Georgia, hanno dovuto incassare il no all’EuroBasket da parte del playmaker dei Miami Heat Goran Dragic.
“A Koper dobbiamo aspettarci il fattore casalingo – dice Dalmonte – ovvero quell’aggressività che ha sempre contraddistinto la squadra slovena, orfana quest’anno di Goran Dragic ma con un roster, rispetto agli europei di due anni fa, confermato negli altre figure chiave. E’ una squadra che ha tutti i ruoli ‘doppiamente’ coperti con tiratori sul perimetro come Blazic e Prepelic, numeri 4 anch’essi perimetrali come Balazic, e centri di taglia grande come Omic. Hanno un roster profondo per qualità e con più di un giocatore a doppia dimensione come Klobucar e Zupan”.
In casa Azzurra festeggiamenti in vista per Pietro Aradori, che a Koper taglierà il traguardo delle 100 presenze in Nazionale (ora a 99 caps). Pietro è il giocatore numero 54 a far parte della speciale lista. In testa, irraggiungibile al momento, Pierluigi Marzorati (277). Andrea Cinciarini è a quota 90.
Nella giornata di lunedì 24 agosto gli Azzurri faranno ritorno a Trieste per l’ultima fase di preparazione che si terminerà con il torneo al Pala Rubini contro Georgia (28 agosto, ore 20.30), Michigan State (29 agosto, ore 18.00) e Russia (30 agosto, ore 20.30). La gara del 29 contro Michigan è stata anticipata alle ore 18.00 per esigenze televisive.
Il 2 settembre la partenza per Berlino.
Il playbyplay di tutte le gare a questo sito: http://live.baskethotel.com/kzs/
Le squadre dell’Adecco Cup
Italia
#00 Amedeo Della Valle (1993, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia 19/46*)
#3 Marco Belinelli (1986, 196, A/G, Sacramento Kings – NBA 102/1468)
#4 Pietro Aradori (1988, 194, G, Grissin Bon Reggio Emilia 99/1069)
#5 Alessandro Gentile (1992, 201, G/A, EA7 Emporio Armani Milano 40/483)
#6 Giuseppe Poeta (1985, 191, P, Dolomiti Energia Trento 106/433)
#7 Luca Vitali (1986, 201, P, Vanoli Cremona 115/355)
#8 Danilo Gallinari (1988, 205, A, Denver Nuggets – NBA 31/436)
#9 Andrea Bargnani (1985, 213, C/A, Brooklyn Nets – NBA 55/916)
#12 Marco Cusin (1985, 211, C, Vanoli Cremona 81/389)
#13 Luigi Datome (1987, 201, A, Fenerbahce Ulker -TUR 127/1172)
#14 Riccardo Cervi (1991, 214, C, Sidigas Avellino 22/69)
#17 Nicolò Melli (1991, 205, A, Brose Bamberg – GER 35/163)
#20 Andrea Cinciarini (1986, 193, P, EA7 Emporio Armani Milano 90/530)
#23 Daniel Hackett (1987, 197, P/G, Olympiacos – GRE 60/403)
#27 Davide Pascolo (1990, 202, A, Dolomiti Energia Trento 19/47)
#33 Achille Polonara (1991, 203, A, Grissin Bon Reggio Emilia 27/114)
All: Simone Pianigiani
Ass: Luca Dalmonte, Mario Fioretti, Marco Esposito
Finlandia
#4 Mikko Koivisto (’87, 194, G, Free agent)
#7 Shawn Huff (’84, 198 G/A, Ludwigsburg – GER)
#8 Gerald Jr. Lee (’87, 208, C, Free agent)
#9 Sasu Salin (’91, 191, G, Gran Canaria – SPA)
#10 Tuukka Kotti (’81, 205, A/C, Loimaa Bisons)
#11 Petteri Koponen (’88, 194, G, Khimkhi – RUS)
#12 Matti Nuutinen (’90, 200, A, Kataja)
#14 Antero Lehto (’84, 185, G, Tampereen Pyrinto)
#20 Samuli Nieminen (’96, 201, A, Helsinki Basketball Academy)
#21 Ville Kaunisto (’82, 204, A, Kouvot)
#22 Carl Lindbom (’91, 206, A, Helsinki Seagulls)
#23 Lauri Markkanen (’97, 211, A, Helsinki Basketball Academy)
#24 Joonas Cavén (’93, 211, A, Free Agent)
#30 Roope Ahonen (’90, 187, G, Free Agent)
#31 Jamar Wilson (’84, 185, G, Free Agent)
#32 Alexander Madsen (’95, 207, A, Kouvot)
#33 Erik Murphy (’90, 208, A/C, Besiktas – TUR)
All: Henrik Dettmann
Ucraina
#4 Maksym Pustozvonov (’87, 200, A, Budivelnik)
#5 Jerome Randle (’87, 178, G, Eskisehir – TUR)
#6 Olexander Mishula (’92, 194, G, Dnipro)
#7 Dmytro Gliebov (’88, 195, A, Barons – LAT)
#9 Olexander Lypovyy (’91, 200, G, Budivelnik)
#10 Kyrylo Fesenko (’86, 212, C, Lokomotiv – RUS)
#11 Denys Lukashov (’89, 188, G, Avtodor – RUS)
#12 Maxym Korniyenko (’87, 206, A/C, Khimik Yuzhnyi)
#13 Igor Zaytsev (’89, 210, A/C, Khimik Yuzhnyi)
#14 Artem Pustovyi (’92, 218, C, Khimik Yuzhnyi)
#23 Olexander Sizov (’88, 194, A, Chercasski-Mavpy)
#24 Stanislav Tymofeyenko (’89, 202, A/P, Dnipro)
All: Ievgen Murzin
Slovenia
#1 Nebojsa Joksimovic (’81, 193, A, Free Agent)
#5 Luka Rupnik (’93, 185, G, Union Olimpija)
#7 Klemen Prepelic (’92, 191, G, Free Agent)
#9 Jaka Blazic (’90, 196, G, Stella Rossa – SER)
#10 Mitja Nikolic (’91, 200, A, Union Olimpija)
#12 Zoran Dragic (’89, 196, A, Khimki – RUS)
#13 Miha Zupan (’82, 205, A/C, Free Agent)
#15 Jure Balazic (’80, 204, A, Gaziantep – TUR)
#17 Sasa Zagorac (’84, 206, C, Union Olimpija)
#22 Ziga Dimec (’93, 211, C, Krka)
#23 Alen Omic (’92, 215, C, Gran Canaria – SPA)
#24 Jaka Klobucar (’87, 198, G, Ratiopharm Ulm – GER)
#55 Uros Slokar (’83, 210, C, Free Agent)
All: Jure Zdovc
Le amichevoli di preparazione
Italia
Italia-Paesi Bassi 64-52
Italia-Austria 64-54
Italia-Germania 68-69
Italia-Lettonia 82-63
Italia-Estonia 85-61
Italia-Georgia 87-67
Finlandia
Finlandia-Francia 76-67
Finlandia-Lituania 71-78
Finlandia-Belgio 75-62
Finlandia-Belgio 69-73
Ucraina
Ucraina-Macedonia 51-81
Ucraina-Israele 88-83
Ucraina-Francia 57-90
Ucraina-Francia 95-63
Slovenia
Slovenia-Nuova Zelanda 73-68
Slovenia-Australia 79-70
Slovenia-Australia 51-66
Slovenia-Polonia 98-97
Slovenia-Lettonia 66-72
I precedenti Azzurri con le squadre dell’Adecco Cup
Finlandia
21 partite giocate (19 vinte/2 perse)
5 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (4 vinte/1 persa)
8 partite giocate nelle Qualificazioni all’Europeo (7 vinte/1 persa)
La prima: Campionato Europeo, 23 maggio 1939 (Kaunas, Lituania) Italia-Finlandia 63-13
L’ultima: Campionato Europeo, 7 settembre 2013 (Koper, Slovenia) Italia-Finlandia 62-44
La vittoria più larga: Amichevole, 20 aprile 1972 (Torino) Italia-Finlandia 111-53 (58)
La sconfitta più pesante: Qualificazioni EuroBasket 2009, 20 agosto 2009 (Porto San Giorgio) Italia-Finlandia 89-95 (-6)
Ucraina
7 partite giocate (6 vittorie/1 sconfitta)
2 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (1 vinta/1 persa)
La prima: Amichevole, 9 febbraio 1994 (Vicenza), Italia-Ucraina 91-61
L’ultima: Campionato Europeo, 20 settembre 2013 (Lubiana, Slovenia), Italia-Ucraina 58-66
La vittoria più larga: Campionato Europeo, 18 settembre 2005 (Vrsac, Serbia), Italia-Ucraina 99-62 (37)
La sconfitta più pesante: Campionato Europeo, 20 settembre 2013 (Lubiana, Slovenia), Italia-Ucraina 58-66 (-8)
Slovenia
18 partite giocate (6 vinte/12 perse)
3 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (3 perse)
La prima: Qualificazioni Giochi Olimpici, 29 giugno 1992 (Saragozza, Spagna), Italia-Slovenia 78-91
L’ultima: Campionato Europeo, 12 settembre 2013 (Lubiana, Slovenia), Slovenia-Italia 84-77
La vittoria più larga: Amichevole, 23 giugno 2000 (Udine), Italia-Slovenia 76-47 (29)
La sconfitta più pesante: Amichevole, 4 giugno 1995 (Pordenone), Italia-Slovenia 67-92 (25)
I precedenti Azzurri a Koper (Capodistria)
9 partite giocate (7 vinte/2 perse)
Amichevole, 2 giugno 1999, Italia-Slovenia 61-53
Qualificazioni Europeo, 23 gennaio 2002, Italia-Slovenia 78-84
Torneo Amichevole, 22 agosto 2013, Italia-Montenegro 89-73
Torneo Amichevole, 23 agosto 2013, Italia-Slovenia 84-92
EuroBasket 2013, 4 settembre 2013, Italia-Russia 76-69
EuroBasket 2013, 5 settembre 2013, Italia-Turchia 90-75
EuroBasket 2013, 7 settembre 2013, Italia-Finlandia 62-44
EuroBasket 2013, 8 settembre 2013, Italia-Grecia 81-72
EuroBasket 2013, 9 settembre 2013, Italia-Svezia 82-79
Il calendario dell’Adecco Cup a Koper (Slovenia)
Venerdì 21 agosto
Italia-Finlandia, ore 17.15 (diretta Sky Sport 1 HD)
Slovenia-Ucraina, ore 20.05
Sabato 22 agosto
Italia-Ucraina, ore 17.15 (diretta Sky Sport 1 HD)
Slovenia-Finlandia, ore 20.05
Domenica 23 agosto
Finlandia-Ucraina, ore 17.15
Slovenia-Italia, ore 20.05 (differita ore 22.00 Sky Sport 2 HD)
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy