Da giovedì la “Trentino Basket Cup”, coach Pianigiani: “Vogliamo trovare subito un’idea comune di gioco”

Da giovedì la “Trentino Basket Cup”, coach Pianigiani: “Vogliamo trovare subito un’idea comune di gioco”

Commenta per primo!

A Folgaria si è svolta questa mattina la conferenza stampa di presentazione della “Trentino Basket Cup”, in programma al Palatrento dal 30 luglio all’1 agosto con Paesi Bassi, Germania e Austria.

Al tavolo dei relatori, oltre al CT della Nazionale Simone Pianigiani, anche Michele Dalla Piccola (Assessore Turismo e Promozione Provincia di Trento), Elda Verones (Direttrice APT Trento, Monte Bondone e Valle dei Laghi) e Daniela Vecchiato (Direttrice Apt Folgaria, Lavarone e Luserna).

Pianigiani e staff hanno approfittato della data di ieri per parlare del quadrangolare che attende gli azzurri sia in un ottica presente che per quanto riguarda l’avvicinamento all’europeo. Prima delle parole del coach della nazionale alcuni politici ed addetti ai lavori trentini sono intervenuti nella discussione per i classici saluti di rito. L’assessore al turismo Michele Dalla Piccola si è detto soddisfatto di come il Trentino ed il suo pubblico hanno reagito positivamente all’arrivo degli azzurri a Folgaria, non solo da un punto di vista economico-turistico ma anche dal punto di vista dell’entusiasmo degli appassionati. Al di la di questo preambolo istituzionale però la cosa che più premeva sapere dalla conferenza era la condizione degli azzurri in vista dell’impegno europeo ormai alle porte.

Pianigiani si è detto soddisfatto del lavoro fino a qui svolto, ha trovato la squadra abbastanza affaticata dal punto di vista atletico, ma d’altronde gli azzurri hanno svolto un intenso lavoro fisico intensissimo durante le prime settimane di ritiro. Il coach azzurro è convinto che i carichi peseranno sul rendimento della Trentino basket cup di alcuni atleti ma ciò fa parte del gioco e dell’avvicinamento all’europeo. Ciò che infatti vuole sottolineare Pianignai è quanto conti per lui l’approccio mentale che i suoi giocatori avranno durante questi tre giorni di test. Se da un punto fisico infatti la squadra è ancora indietro, non si può dire lo stesso da un punto di vista mentale. I ragazzi ha ribadito, dovranno sopperire a mancanze atletiche con l’intesa e l’esecuzione mentale. Molte ore sono state dedicate infatti alla visione di video delle squadre che si andranno ad affrontare. Riguardo agli avversari che troveremo durante la manifestazione trentina il ct. della nazionale è stato molto chiaro. La Germania sarà la squadra da battere ma non solo. La partita contro la squadra tedesca sarà fondamentale in quanto la Germania farà parte del nostro girone e quindi sarà un’opportunità importante per capire che divario c’è fra le due formazioni. Discorso analogo vale per l’Olanda, squadra in crescita che quest’anno parteciperà all’europeo. La terza squadra sarà invece l’Austria, che non prenderà parte alla competizione di Berlino ma sarà comunque una buona formazione con la quale confrontarsi soprattuto perché gli austriaci sono già molto avanti nella condizione fisica rispetto a noi. L’obbiettivo della squadra sarà quindi quello di valutare il lavoro fatto finora in modo da arrivare all’ultimo test di Trieste con tutte la carte in regola per vivere un Europeo da protagonisti. Pianigiani ha concluso poi con un sincero appello verso il pubblico italiano. L’Europeo verrà giocato in Germania davanti ad un pubblico importante che farà sicuramente da sesto uomo in campo, specialmente per quanto riguarda Germania e Turchia, squadre che troveremo nel nostro girone. Pianigiani si aspetta quindi grande entusiasmo sopratutto in questi piccoli test che nella testa dei giocatori servono a dare fiducia e motivazione nel continuare la preparazione.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy