FIBA Asia Championships 2015, Semifinali – Iran e Giappone cedono il passo, Cina – Filippine inedito ultimo atto

FIBA Asia Championships 2015, Semifinali – Iran e Giappone cedono il passo, Cina – Filippine inedito ultimo atto

Commenta per primo!

CINA – IRAN 70-57 (21-12, 18-17, 19-15, 12-13)

CHN: J. Wei  Zhao 7, W. Liu ne, A. Guo 9, T. Zhao ne, Y. Ding 10, X. Zhai 8, P. Zhou 12, J. Yi 13, G. Li 3, M. Li ne, Z. Wang 2, Q. Zhou 6.

IRA: S. Mashayekhi 2, B. Yakhchalidehkordi 3, J. Davari, M. Kamrani 6, S. Davarpanahfard  Karekani 5, M. Hassanzadeh Saberi A., H. Afagh ne, O. Sahakian 4, A. Kardoustpoustinsaraei 2, M. Jamshidijafarabadi 1, M. Nik Khahbahrami 18, H. Ehadadi 16.

Vittoria netta e indiscussa dei campioni in carica, all’ottavo successo consecutivo nella competizione, a un solo passo dal titolo e dal pass olimpico. Sconfitto un’Iran comunque soddisfacente, e capace di raggiungere l’obiettivo prefissato da Dirk Bauermann a inizio corsa, nonostante i tre titoli nelle ultime quattro edizioni.  Primo allungo con il 21-12 del primo quarto, fase di controllo fino alla ripresa, quando la difesa a metà campo arretra, e i persiani da -14 tornano a -6, ma la schiacciata di Yi Jianlian (13+8 a fine gara) apre un 8-0 che spiana la strada alla vittoria. Da segnalare anche l’ottimo rendimento dall’arco (6/17 41.2%), fin troppo pesante il divario finale.

FILIPPINE – GIAPPONE 81-70 (16-17, 23-22, 15-15, 27-16)

PHI: A. Blatche 22, G. Norwood 2, J. William 20, C. Abueva 6, J. Intal ne, T. Romeo 3, J. Pingris 2, M. Ganuelas, J. Thoss, D. Hontiveros 18, R. De Ocampo 8, P. Taulava 8.

JPN: Y. Tabuse 9, M. Hiejima 28, A. Ota 5, R. Hashimoto, J. Takeuchi 18, K. Matsui, G. Arao 3, D. Tanaka 2, T. Furukawa 4, R. Ono, K. Hirose 1.

A fare compagnia alla Cina ci saranno le Filippine, per un atto conclusivo del tutto inedito nella storia dei FIBA Asia Championships. 81-70 ai danni del Giappone, grandi trascinatori Jayson Castro ed Andray Blatche con il loro gioco totale, ma senza dimenticare capitan  captain Donaldo Hontiveros con le sue sei triple e i suoi punti nell’ultimo quarto, oppure i rimbalzi di Ranidel de Ocampo e la difesa di Gabe Norwood. Non bastano per i nipponici i 28 punti di Makoto Hiejima (di cui 22 nel primo tempo), e un gara tenace, nonstante lo 0/11 dall’arco, grazie alla quale con meno di 3′ sul cronometro è ancora tutto da decidere (72-68 Filippine): servono la freddezza di De Ocampo dalla media e la transizione di Hontiveros (sulla recuperata dello stessoi De Ocampo), a chiudere i conti.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy