FIBA WC Qualifiers, Italia cecchina fa fuori la Polonia

FIBA WC Qualifiers, Italia cecchina fa fuori la Polonia

Grande prestazione offensiva e, a tratti difensiva, per gli azzurri. Lunedì c’è la partita in Ungheria.

di Ario Rossi

Italia-Polonia 101-82 (25-25, 29-27, 19-13, 28-17)

Italia: Della Valle* 28 (0/3, 8/11), Aradori 16 (3/6/, 3/4), Biligha 2 (1/1), L. Vitali* (0/1 da tre), Melli* 9 (3/7, 1/2), Filloy ne, Brooks 16 (6/7, 1/1), Cinciarini 8 (2/2, 1/2), Abass 3 (0/1, 1/1), M. Vitali ne, B. Sacchetti 5 (1/1, 1/1), Datome* 14 (3/5, 2/5). All: R. Sacchetti
Polonia: Sokołowski 2 (0/1), Cel* 2 (1/1), Slaughter* 28 (3/5, 6/8), Sulima 6 (2/4), Ponitka* 13 (4/7, 1/3), Kolenda ne, Waczyński* 10 (2/4, 2/6), Łączyński 9 (3/4 da tre), Gielo 8 (4/5, 0/2), Witliński ne, Gruszecki (0/2), Hrycaniuk* 4 (2/4). All: Taylor

Arbitri: Glisic (Serbia), Maricic (Serbia), Aunkrogers (Lettonia)

Tiri da due Ita 19/33, Pol 18/34; Tiri da tre Ita 18/28, Pol 12/24; Tiri liberi Ita 9/11, Pol 10/14. Rimbalzi: Ita 33 (Melli 6), Pol 22 (Cel 6). Assist Ita 22 (Vitali 6), Pol 14 (Ponitka 3).
Spettatori: 5.056

 

PRIMO QUARTO

Jeff Brooks bagna l’esordio infilando 5 punti consecutivi per recuperare gli altrettanti segnati da Ponitka: cinque anche per Datome per il 10-5 dopo 3′, ma Slaughter zittisce tutti con 5 punti di fila per firmare la parità a quota 10. Si va di parziali personali di 5 punti e questa volta è Della Valle ad iscriversi con due liberi e bomba del 15-10. Italia controlla con Brooks ed un buon Datome, che però deve sedersi in panca per problemi di falli. Slaughter è già a quota 11 punti e tiene a galla la Polonia, che trova la parità con una bomba da 10 metri di Laczynski: alla prima sirena, il tabellone recita 25-25.

SECONDO QUARTO

Black-out prolungato degli azzurri e la Polonia ne approfitta con Gielo e ancora Laczynski dalla distanza: coach Sacchetti chiama timeout sul 25-30 polacco, ma ci pensano subito il figlio Brian, Aradori e Della Valle dall’arco a scuotere l’Italia che torna sopra sul 36-32 al 14′. Con Brooks in campo la difesa italiana migliora tantissimo e il parziale recita 11-2 Italia dopo il timeout. Torna Slaughter e la Polonia torna a mettere punti a referto; dall’altra parte c’è però Aradori che segna 10 punti consecutivi e riporta avanti gli azzurri 49-45 al 18′ costringendo al timeout coach Taylor. Biligha si iscrive a referto, ma è ancora l’asse Slaughter-Ponitka a far male agli azzurri: Della Valle bombarda di nuovo su assist di Aradori e all’intervallo Italia conduce 54-52.

TERZO QUARTO

Polveri bagnate dopo la pausa lunga in seguito ad un primo tempo con le squadre che hanno tirato con oltre il 60% al tiro. Ci pensa Melli a sbloccarsi con due schiacciate e l’Italia mette il punto esclamativo con Della Valle: da un’ottima difesa nascono ottimi attacchi e la Polonia chiama la sospensione al 24′ (61-54). Ancora Melli – nove per lui in questi 5′ del terzo periodo – porta gli azzurri al massimo vantaggio, ma ancora Slaughter risponde con la stessa moneta. Datome tocca la doppia cifra con un grande passo e tiro e poi anche Abass da 3 smuove il tabellino: Italia va a +10 (71-61 al 29′) prima della terza bomba di serata di Laczynski. A fine terzo quarto ci pensa Cinciarini a fissare il punteggio sul 73-65 per gli azzurri.

QUARTO QUARTO

La second unit dell’Italia fa il suo con Sacchetti e Cinciarini, ma le squadre ora appaiono molto stanche con errori grossolani da entrambe le parti. Il PalaDozza si fa sentire per provare a guidare gli azzurri a quel parziale che chiuderebbe i conti, ma serve anche il timeout di coach Sacchetti per provare a scuoterli: 76-69 al 34′. Della Valle, Cinciarini e Datome da fuori ridanno il +9 Italia (85-76 al 36′), Polonia si affida solamente a Slaughter che segna e fa segnare. E chi la chiude, se non Della Valle? Bomba del +12 a meno di 3′ dal termine e partita in ghiaccio: MVP della serata con 28 punti a bersaglio, ad uno solo dal suo record in azzurro. Italia vince una partita importantissima 101-82

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy