Italia – Lituania, le parole di Aradori, Polonara e Sacchetti dopo la vittoria azzurra

Italia – Lituania, le parole di Aradori, Polonara e Sacchetti dopo la vittoria azzurra

Le parole di capitan Aradori, dell’MVP Polonara e di coach Sacchetti dopo la vittoria contro la Lituania.

di Lucia Montanari, @LuciMonta15

Alla fine dell’importantissima vittoria contro la Lituania che porta gli azzurri ad un successo dalla qualificazione mondiale capitan Aradori, Achille Polonara e coach Sacchetti hanno parlato del match, del percorso di qualificazione e del calore del pubblico bresciano.

Aradori: “Partita spettacolare, non tanto dal punto di vista dei punti e delle azioni che fanno alzare dalla sedia il pubblico, ma vinta negli ultimi minuti dove eravamo punto a punto e il pubblico si è fatto sentire. Io da capitano e bresciano sono molto orgoglioso di questo successo. La Lituania è da sempre la nostra bestia nera perché siamo sempre usciti con loro e anche se c’erano pochi rappresentanti di quelle edizioni, così come da noi, è stato importante togliersi di dosso questa soddisfazione.

Polonara: “A parte il primo quarto in cui abbiamo segnato 24 punti, è stata poi una partita fatta di difesa e basata molto sul tiro da oltre l’arco. Siamo contenti della vittoria e andiamo in Polonia molto carichi per raggiungere la qualificazione. Questa vittoria conta tantissimo, in quanto grazie a questo successo ci manca solo una vittoria per raggiunge la qualificazione mondiale: sappiamo che domenica in Polonia non sarà una partita facile, perché anche loro vorranno vincere, ma questo successo ci da tanta fiducia e andiamo in Polonia molto carichi.

Il pubblico è stato eccellente e davvero spettacolare. Ci aspettavamo un pubblico del genere perché Brescia è una piazza molto calda e ci ha dato un supporto e una carica importante questa sera.”

 

Sacchetti: “Abbiamo sbagliato un po’ all’inizio del secondo del secondo e abbiamo patito a rimbalzo e in difesa, specialmente nella parte iniziale, prendendoci subito questo break, ma siamo stati bravi a rispondere. Abbiamo dimostrato di avere carattere ed è logico che questo fa felice l’allenatore: le partite poi si possono vincere o perdere, ma comunque è importante l’atteggiamento.

Dopo la partita con l’Olanda avevamo qualcosa da farci perdonare perché quella lì non è la faccia dell’Italia che ha fatto queste qualificazioni, probabilmente con la vicinanza delle vacanze non eravamo molto concentrati con la testa.

Alla Polonia pensiamo da domani mattina, adesso ci godiamo la vittoria di stasera.

Abbiamo girato un po’ tutte le città d’Italia e abbiamo trovato molto entusiasmo ovunque, sicuramente ci aspettavamo molto entusiasmo anche a qua perché il pubblico di Brescia è molto caldo ed è bella l’atmosfera che si crea quando gioca l’Italia che ci fa capire che la squadra non è solo la nostra, ma è un po’ di tutti.”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy