Italia: verso la Finlandia, le parole di coach Pianigiani

Italia: verso la Finlandia, le parole di coach Pianigiani

Commenta per primo!

Alla vigilia del delicatissimo e decisivo match contro la Finlandia, coach Simone Pianigiani conferma le previsioni fatte sui finnici ad inizio Europeo: “Questa è la partita più difficile”. La convinzione nasce dall’aver studiato attentamente l’avversario durante la preparazione e dall’aver visto di che pasta è fatta la squadra di coach Dettmann nelle prime due partite dell’EuroBasket, entrambe vinte contro Turchia e Svezia.

“La Finlandia – spiega il CT Pianigiani – è una squadra forte, molto dura e che mette un’energia e un’aggressività difensiva pazzesca in ogni partita. E’ una formazione ben allenata e che gioca insieme da tempo con responsabilità definite e un gioco di transizione e di tiratori dove Petteri Koponen è il fulcro e il leader. Attorno a lui ruotano giocatori di esperienza e capacità di segnare. Siamo nelle condizioni migliori per affrontare questa partita complessa e per noi è un’opportunità perché vincere significherebbe essere in una posizione impensata e passare alla seconda fase; significherebbe che dopo due grandi partite siamo in grado di farne una terza. Come al solito abbiamo bisogno di produrre tanto e giocare benissimo perché, come visto contro la Turchia, non abbiamo l’esperienza necessaria per giocare di furbizia e questo comporta un grande dispendio di energie. Cavalcheremo però l’entusiasmo e potremo toglierci altre soddisfazioni sfruttando la positività che i ragazzi hanno addosso. Non vogliamo che l’ultima partita con la Svezia sia decisiva per la qualificazione. Anche per questo vogliamo giocare al massimo per vincere”.

Intorno alla squadra regna grande ottimismo e i titoli dei giornali in questi giorni sono stati più che positivi. Occorre però tenere ben saldi i piedi per terra: “I ragazzi – continua Pianigiani – sentono l’atmosfera euforica intorno a loro. Questa è una squadra sensibile alle emozioni, positive e negative, che ha avuto fin dall’anno scorso e dall’inizio della preparazione di quest’anno. Ora i ragazzi devono capire che l’entusiasmo è importante ma che in questo tipo di manifestazioni occorre tenere botta e accettare momenti di frustrazione di squadra e individuali. Tutti hanno la sensazione di aver fatto qualcosa di positivo ed è importante ora vivere questo tipo di partite senza respiro. Per noi è tutto un percorso da verificare: certo non si può prescindere dalla condizione base di essere disponibili a cambiare pelle in ogni momento”.

La palla a due è prevista per le 17.45 di sabato 7 settembre, diretta Raisport1.

Il roster della Finlandia
4 Koivisto Mikko (’87, 194, SG, Nilan Bisons – FIN)
5 Nikkila Antti (’78, 210, C, Pyrinto – FIN)
6 Muurinen Kimmo (’81, 202, PF, Nilan Bisons – FIN)
7 Huff Shawn (’84, 198, SG, Upea Capo d’Orlando)
8 Lee Gerald (’87, 208, PF, Buducnost –MNE)
9 Salin Sasu (’91, 191, SG, Union Olimpia – SLO)
10 Kotti Tuukka (’81, 205, PF, Nilan Bisons – FIN)
11 Koponen Petteri (’88, 194, PG, Khimky – RUS)
12 Haanpaa Samuel (’86, 203, SG, Leyma Basket Coruna – SPA)
13 Mottola Hanno (’76, 209, PF, ToPo – FIN)
14 Ahonen Roope (’90, 187, PG, Boras – SVE)
15 Rannikko Teemu (’80, 189, PG, Kataja – FIN)

Coach: Dettmann Henrik

I precedenti contro la Finlandia

20 partite giocate (18 vinte/2 perse)
4 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (3 vinte/1 persa)
La prima: Campionato Europeo, 23 maggio 1939 (Kaunas, attuale Lituania) Italia-Finlandia 63-13
L’ultima: Amichevole, 26 luglio 2012 (Trento) Italia-Finlandia 79-71
La vittoria più larga: Amichevole, 20 aprile 1972 (Torino) Italia-Finlandia 111-53 (58)
La sconfitta più pesante: Qualificazioni EuroBasket 2009, 20 agosto 2009 (Porto San Giorgio) Italia-Finlandia 89-95 (6)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy