L’Italia cade contro la Polonia e chiude ad Anversa senza vittorie

L’Italia cade contro la Polonia e chiude ad Anversa senza vittorie

Commenta per primo!

La Polonia batte l’ Italia col punteggio di 82-79. Gli azzurri concludono dunque la bruttissima rassegna belga senza nemmeno una vittoria in 3 partite. Un bilancio poco positivo e che per ora non fa ben sperare in vista dell’Europeo. A dominare, come sempre, sono stati i lunghi avversari: le carenze azzurre sotto canestro, si sono fatte sentire ancora di più vista la presenza di due campioni veri come Maciej Lampe e Marcin Gortat. Hanno chiuso rispettivamente a 16 e 18 pungi. All’Italia non sono bastati i 24 di un Belinelli finalmente convincente.

La partita: l’ Italia parte con Cinciarini, Belinelli, Datome, Melli e Cusin. La Polonia invece risponde con Kelati, Waczynski, Szubarga, Lampe e Gortat. L’inizio per i ragazzi di Pianigiani è decisamente diverso rispetto alle scorse partite: l’Italia, guidata da Gigi Datome, si porta sul +5 nel primo quarto. I polacchi però non ci stanno e piazzano un 8-0 chiuso da Szubarga: 19-20 al 10′. Si ricomincia con due pesantissimi errori dalla lunga di Stefano Mancinelli e Karnowski a prendere sulle spalle l’attacco dei biancorossi: 29-26. Ale Gentile però parifica subito il gap, ma prima di entrare negli spogliatoi sale in cattedra Marcin Gortat: 37-41.

E’ ancora il lungo dei Phoenix Suns a dominare e mettere in difficoltà la difesa azzurra, portando la squadra di Bauermann sul 37-45. Il primo vero allungo arriva a metà terzo periodo, quando la Polonia va ben oltre la doppia cifra di vantaggio sul 39-53. A provare a guidare la timida rimonta azzurra è Marco Belinelli con un paio di triple, una delle quali sulla sirena per il 54-60. L’Italia sfrutta anche un antisportivo a favore, riuscendo a toccare anche il -2 grazie a un paio di invenzioni targate Travis Diener. Gortat però riesce a ristabilire le distanze sul 59-65. E’ ancora la guardia dei Bulls che colpisce dalla lunga e poi si guadagna tre liberi che valgono il pareggio: finalmente vediamo il vero Beli. La Polonia però è freddissima in lunetta con Kelati e Lampe, Gentile e Mancinelli sbagliano le bombe dell’overtime: vincono i polacchi 82-79.

Italia-Polonia 79-82 (19-20, 37-41, 54-60)

Italia: Cavaliero n.e., Mancinelli 7, Poeta n.e., Cusin 9, Datome 6, Diener 8, Melli 4, Gigli, Cinciarini 5, Belinelli 24, Gentile 12, Aradori 4, Vitali n.e..

Polonia: Lampe 16, Szubarga  9, Zamojeski 3, Gortat 18, Koszarek 12, Ignerski 7, Kelati 7, Karnowski 8, Waczynski 2.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy