Non bastano Taylor e Jerebko alla Svezia, a Lublino si impone l’Ucraina

Non bastano Taylor e Jerebko alla Svezia, a Lublino si impone l’Ucraina

www.basketsverige.se

L’Ucraina di coach Mike Fratello si conferma squadra da prendere con le molle e dopo aver battuto i padroni di casa della Polonia sconfigge anche la Svezia per 86-74 nel torneo internazionale che si sta svolgendo a Lublino.

Partita quasi sempre in controllo degli ucraini se si esclude un vantaggio di +1 degli scandinavi sul 14-13 nel primo quarto; i primi 10’ si chiudono sul 29-21 grazie alla buona mira degli ucraini nel tiro da fuori. Nel secondo tempo la Svezia prova a farsi sotto, ma riesce ad avvicinarsi solo fino al -3; l’Ucraina però non si scompone e chiude il terzo quarto sul 64-57 per arrivare al 40’ sull’86-74 finale.

Tra i migliori nelle file ucraine i due big man Maxym Kornienko (19 punti e 6 rimbalzi) e Igor Zaytsev (18 punti e 7 rimbalzi), oltre al solito Pooh Jeter (16 punti e 7 assist) già decisivo contro i polacchi. La Svezia paga la poca incisività dei suoi, a parte le stelle NBA Jefferey Taylor (22 punti, 6 assist) e Jonas Jerebko (15 punti e 6 rimbalzi); si salva solo l’ex Castelletto Ticino Joakim Kjellbom che totalizza 18 punti e 3 rimbalzi, ma non basta per impensierire questa Ucraina.

UCRAINA 86 – 74 SVEZIA

Ucraina: Zabirchenko (3), Gladyr (8), Lypovy (3), Kornienko (19), Natyazhko (4), Jeter (16), Mishula (3), Timofeenko (3), Zaytsev (18), Pustovoy (4), Gliebov (1), Pustozvonov (4).

Svezia: Håkanson (3), Lindvist, Kjellbom (18), Pita, A.Gaddefors (7),T. Massamba (3), Grant (6), Jerebko (15), B.Massamba, Rush, Taylor (22), V.Gaddefors.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy