Polonia sul velluto, Gran Bretagna in alto mare

Polonia sul velluto, Gran Bretagna in alto mare

Commenta per primo!
                                                        info.sport.pl

 

“Ti piace vincere facile” recita un celebre spot. Vittoria non facile, ma facilissima per la Polonia ieri sera a Lublino.Gortat e soci si sbarazzano facilmente di una Gran Bretagna davvero inconsistente, rifacendosi subito dello smacco subito 24 ore prima con l’Ucraina grazie al buzzer beater di Jeter.

L’analisi del match è presto fatta e già nel primo quarto si intravede il leitmotiv che durerà per tutti i 40 minuti: la Polonia domina e amministra fin da subito un buon margine (24-12 al 10°); margine che man mano diventa imbarazzante per gli uomini di Coach Joe Prunty (52-26 all’intervallo lungo). Nel terzo periodo la Polonia tocca il massimo vantaggio proprio in chiusura (+ 29 per un punteggio di 73-44). Gli ultimi 10 minuti diventano così utili solo per le statistiche, e per far diminuire il passivo a sfavore inglesi (85-66 alla sirena finale).

Con queste premesse, la Polonia si conferma osso duro per chiunque se imbrocca la giornata giusta, conclamata outsider in un girone C che, Spagna a parte, vede sulla carta regnare un grande equilibrio (Slovenia, Repubblica Ceca, Croazia e Georgia a completare il gruppo).
Per la Gran Bretagna invece, si intravedono ben poche chance di portare a casa il passaggio del turno, in un girone (il gruppo A) che li vedrà opposti a Francia, Germania, Ucraina, Israele e Belgio.

POLONIA 85-66 GRAN BRETAGNA

POLONIA: Thomas Kelati 18, Michal Ignerski 16, Marcin Gortat 14
GRAN BRETAGNA: Kieron Achara 11, Gareth Murray 9, Drew Sullivan 9

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy