Preolimpico: l’Italia sceglie Torino

Preolimpico: l’Italia sceglie Torino

Commenta per primo!

Come scrive spicchi d’arancia, l’Italia ha scelto il PalaIsozaki di Torino come potenziale sede delle gare del Preolimpico 2016 che la FIP vorrebbe organizzare per l’accesso diretto all’Olimpiade di Rio de Janeiro. Oltre ai 14.350 posti a sedere garantiti dall’impianto, che ha già ospitato le finali di Eurocup del 2009 e le Final Eight di Coppa Italia del 2011 e 2012, Torino può offrire una maggior copertura di palestre per gli allenamenti delle sei squadre coinvolte nel preolimpico, superiore a quella delle altre sedi ipotizzate (Bologna, ma anche Milano e Roma). A spingere per la capitale del Piemonte ci sarebbe anche la Fiat, Top Sponsor dell’Italbasket, interessata all’evento. I tre gironi da 6 squadre organizzati dalla FIBA si disputeranno dal 4 all’11 luglio del prossimo anno; ancora da stabilire la formula che promuoverà solo la vincente ai Giochi brasiliani. Al momento attuale sono già certe di disputare il Preolimpico Nuova Zelanda (Oceania); Angola, Tunisia e Senegal (Africa); Canada, Messico e Portorico (America). A queste Nazionali andranno aggiunte le squadre piazzate dal terzo al settimo posto di Eurobasket 2015 e le classificate dal secondo al quarto posto di Asiabasket (in programma dal 23 settembre al 3 ottobre in Cina), oltre alle tre squadre ospitanti dei gironi di qualificazione. Già ammesse ai Giochi di Rio de Janeiro invece Stati Uniti (campioni del mondo in carica), Brasile (paese ospitante), Australia (campione dell’Oceania), Nigeria (campione di Afrobasket), Venezuela e Argentina (vincente e seconda classificata di Fiba Americas); da aggiungere le prime due classificate di Eurobasket 2015 e la vincente di Asia Basket 2015.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy