Tutto facile per le azzurre: l’Italia batte agevolmente l’Albania

Tutto facile per le azzurre: l’Italia batte agevolmente l’Albania

Nessun problema per le ragazze di coach Capobianco.

Commenta per primo!

Missione compiuta. Nel quarto impegno delle qualificazioni all’Europeo 2017 che si giocherà in Repubblica Ceca, l’Italia ha sconfitto l’Albania a Tirana 40-86 e ha così mantenuto l’imbattibilità e il primato solitario nel gruppo C, dopo i successi ottenuti in precedenza con Gran Bretagna e Montenegro.
 
Giorgia Sottana con 14 punti è stata la migliore marcatrice della partita (Zandalasini 13, Bestagno 12), Andrea Capobianco ha utilizzato rotazioni molto ampie concedendo minuti e responsabilità a tutte le Azzurre. Domani mattina il ritorno in Italia e la conclusione del raduno.
 
“Avevo chiesto alle ragazze attenzione e aggressività – ha commentato coach Capobianco – e ho ottenuto le risposte che attendevo. Abbiamo allungato la difesa già dai primi possessi, recuperando così palloni che ci hanno permesso di prendere il comando e di mettere al sicuro il risultato nel primo tempo. Col passare dei minuti l’intensità non è calata e questa per quanto mi riguarda è la notizia più positiva. A novembre ci attendono altre due partite durissime con Gran Bretagna e Montenegro, le affronteremo consapevoli della nostra crescita e da una posizione di classifica che al momento ci sorride”.
 
A Tirana l’Italia (Dotto, Gorini, Masciadri, Macchi e Ress il quintetto di partenza) ha approcciato una partita sulla carta piuttosto agevole con la giusta attenzione: la pressione a tutto campo ci ha permesso di allungare sul 19-8 sul finire del primo quarto e quando l’Albania è tornata a -9 (18-27) è arrivata un’altra accelerazione delle Azzurre per il 18-37 che ha incanalato decisamente la gara dalla nostra parte. All’intervallo lungo si è andati sul 24-46 dopo un paio di canestri di Bestagno, nel secondo tempo l’Italia ha continuato a tenere il campo con giudizio e personalità, senza concedersi cali di tensione: di Zandalasini la fiammata che sul finire del terzo quarto ci ha portato sul 28-65, Consolini ha fissato il risultato sul 30-68 sulla sirena del terzo periodo. Nel finale l’Italia ha continuato ad allungare sfruttando la buona vena offensiva di Sottana fino al 40-86.
 
Albania-Italia 40-86 (8-19; 24-46; 30-68)
Albania: Zykaj 12 (0/4, 3/9), Lalaj (0/1), Goni 2 (1/2), E. Bujari 13 (2/4, 3/8), G. Bujari 2 (1/4), Papa ne, Alaj (0/4), Dashja (0/1), Xhamaj 2 (0/6), Mehmet ne, Qypi 2 (1/1, 0/1), Myrto 7 (2/5, 1/1).
Coach: Erdal Borova.
Italia: Consolini 4 (0/1, 1/2), Sottana 14 (3/6, 2/5), Gatti 5 (2/2, 0/2), Dotto 6 (3/5, 0/1), Masciadri 2 (1/1, 0/1), Zandalasini 13 (6/8, 0/1), Nadalin 7 (3/6), Gorini 7 (3/4), Bestagno 12 (5/6, 0/1), Ress 8 (3/4, 0/1), Tagliamento, Macchi 8 (2/2, 1/3).
Coach: Andrea Capobianco
Assistenti: Antonio Bocchino, Giovanni Lucchesi
Arbitri: Bernard Vassallo (Malta), Igor Poljansek (Slovenia), Oziem Yalman (Turchia).
Commissario FIBA: Vladimir Makrevski (Macedonia).
 
T2P: Albania 7/32; Italia 31/45.
T3P; Albania 7/19; Italia 4/17.
TL: Albania 5/5; Italia 12/19.
Rimbalzi: Albania 26; Italia 42.
Palle perse: Albania 25; Italia 18.
Palle recuperate: Albania 6; Italia 14.
Assist: Albania 10; Italia 23.
 
La situazione
Quarta giornata (24 febbraio 2016)
Albania-Italia 40-86; Gran Bretagna-Montenegro (ore 20.00)
 
La classifica: Italia 4-0, Montenegro 2-1; Gran Bretagna 1-2, Albania 0-4.
 
Fip.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy