UFFICIALE: Nikos Zisis si ritira dalla Nazionale

UFFICIALE: Nikos Zisis si ritira dalla Nazionale

Il play greco, in forza al Bamberg di Andrea Trinchieri, ha annunciato l’addio alla Nazionale.

Uno dei grandi protagonisti degli ultimi 10 e più anni della Grecia, Nikos Zisis, ha annunciato il proprio ritiro dalla Nazionale. Il playmaker, attualmente in forza al Bamberg di Andrea Trichieri, lascia la casacca della Grecia dopo 189 partite e una serie di successi prestigiosi: oro agli Europei del 2005, argento ai Mondiali del 2006 (con il rimpianto di non poter essere sceso in campo nella finale con la Spagna a causa della frattura dello zigomo per una gomitata di Anderson Varejao) e il bronzo agli Europei del 2009, oltre ad una serie di altre manifestazioni condotte in maniera esaltante. Zisis ha voluto esprimere la sua scelta attraverso una lettera, ecco le sue parole:

“Ogni bella cosa ha una fine e c’è un momento nella vita in cui si devono prendere decisioni difficili. Voglio annunciare il mio ritiro dalla Nazionale. E’ stato un onore e un privilegio rappresentare il mio paese sul campo. Ogni estate è cominciata presto con il sogno di grandi tornei, un sentimento che non è mai cambiato con il passare degli anni. Nella Nazionale ho trovato le più grandi gioie e soddisfazioni della mia carriera, è stata la squadra che ho amato più di ogni altra.
Voglio ringraziare la Federazione, i miei allenatori, tutti quelli che hanno lavorato con me e i miei compagni nel corso degli anni. Abbiamo vissuto momenti indimenticabili dentro e fuori dal campo che ci accompagneranno per sempre. Quello che più conta è che siamo stati una famiglia sia nei moenti felici sia in quelli difficili, si è respirato qualcosa di unico nel gruppo. Il sentimento di giocare per la Grecia è qualcosa che non posso descrivere a parole.
Abbiamo ereditato qualcosa di grande dalle precedenti generazioni e lo abbiamo conservato in campo e nel nostro cuore. Spero e sarò ancora più fiero di vedere in futuro che la mia generazione ha passato questo senso di responsabilità e onore per la Nazionale a chi arriverà dopo di noi. Sarà una gioia insuperabile vedere bambini che hanno cominciato a giocare a basket vedendo noi in tv e nei palazzetti superarci e lasciarsi dietro una eredità ancora maggiore per la squadra che amiamo.

Nikolaos Zisis”.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy