Una magia di Jeter a fil di sirena manda ko la Polonia

Una magia di Jeter a fil di sirena manda ko la Polonia

Commenta per primo!
www.demotix.com

Sono scese in campo ieri sera, per la prima partita del torneo amichevole che si sta disputando a Lublino, Polonia e Ucraina.                                                                                                                       E’ stata una partita dalle forti emozioni che ha visto prevalere la nazionale ucraina solamente a fil di sirena grazie ad una magia di Pooh Jeter, americano con passaporto ucraino che vanta anche un esperienza in NBA con la maglia dei Sacramento Kings.

Match che è partito all’insegna dell’equilibrio (21-21 al 10′). Equilibrio che ha caratterizzato anche tutto il secondo quarto, infatti le due squadre sono andate al riposo in sostanziale parità (40-39). Terza frazione nella quale i padroni di casa sembrano mettere le mani sulla partita, soprattutto grazie alle ottime prestazioni del gioiellino classe 93, Mateusz Ponitka (23 punti) e del centro dei Phoenix Suns, Marcin Gortat (18). Polacchi che piazzano un break importante e entrano nell’ultima frazione con 12 lunghezze di vantaggio (70-58), ma proprio quando il match sembra incanalato verso una logica conclusione la Polonia smarrisce completamente la via del canestro e l’Ucraina grazie anche ad un pressing a tutto campo rientra incredibilmente in partita. Rimonta che si completa proprio a fil di sirena quando Jeter, prima intercetta la rimessa a favore dei polacchi e poi infila i due punti che regalano una vittoria insperata agli ospiti. 83-84 il finale.
Peri il play della nazionale ucraina il buzzer beater è stata la ciliegina sulla torta ad una prestazione maiuscola,chiusa con 23 punti. Jeter è stato ben coadiuvato anche dai compagni Natyazhko (18) e Gladyr (15).
Le due squadre torneranno sul parquet questa sera, l’Ucraina sfiderà la Svezia mentre la Polonia cercherà di riscattare la beffa subita contro la Gran Bretagna.

POLONIA – UCRAINA 83-84

POLONIA: Ponitka 23, Gortat 18.

UCRAINA: Jeter 23, Natyazhko 18, Gladyr 15.

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy