VTG Supercup di Amburgo, l’Italia batte la Germania e chiude terza

VTG Supercup di Amburgo, l’Italia batte la Germania e chiude terza

Bella prova della formazione di Sacchetti che chiude così al terzo posto.

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

Dopo la sconfitta subita ieri dalla Repubblica Ceca, arriva il riscatto per gli azzurri di coach Sacchetti. Una partita ben giocata dalla nostra nazionale che dopo un avvio traumatico è riuscita a risalire trovando in Melli il faro che ha illuminato la rimonta. Nella ripresa dopo un avvio equilibrato, è salito invece in cattedra Ariel Filloy, bravo a gestire al meglio ogni singola azione dando ordine e soluzioni prontamente sfruttate dall’inerzia offensiva di Aradori, Luca Vitali e lo stesso Melli. Vittoria che fa morale, in vista della sfida di Venerdì prossimo a Bologna contro la Polonia, valida per la qualificazione al mondiale.

Germania: Giffey-Akpinar-Schroder-Kleber-Zirbes
Italia: Cinciarini-Tonut-Datome-Melli-Biligha

ITALIA DAI DUE VOLTI, VANTAGGIO A META’ PARTITA- Avvio da incubo per gli azzurri, che vanno subito in difficoltà sotto i colpi di Schroder e Giffey per il 9-0 iniziale. Datome frena il passivo, ma la trama non cambia e con Kleber e Jallow è di nuovo meno nove, con coach Sacchetti costretto al primo timeout. La trama però non cambia, con Schroder scatenato a trascinare i suoi al massimo vantaggio, sul 23-11. Filloy e Abass provano a scuotere gli azzurri, ma un tarantolato Schroder colpisce a ripetizione la nostra opaca difesa firmando il 26-16 dopo dieci minuti. Nella seconda frazione gli azzurri provano ancora a rientrare, spinti dal mini break firmato tutto da Melli, per il 28-22. Schroder è ancora scatenato, ma l’Italia ha un altro ritmo e con Candi, Aradori e Melli torna a meno due. E’ il preludio al sorpasso che arriva poco dopo con due triple consecutive firmate da Cinciarini e Aradori, per il 30-34. Schroder e Kleber rimettono le due formazioni in parità, ma il 2/2 di Brian Sacchetti vale il 34-36 all’intervallo.

ITALIA DECISA E CONVINCENTE, BRAVI AZZURRI – Dopo la pausa, c’è maggior equilibrio in campo: Melli e Datome da una parte, Zirbes e Schroder dall’altra danno infatti spettacolo con le due formazioni incollate sul 43-43. Botta e risposta continui su entrambi i lati del campo, ma gli ultimi due minuti del terzo quarto son un monologo azzuro e grazie ad Aradori, cinque punti di Luca Vitali e la bomba di Filloy, la formazione di coach Sacchetti prende il largo, chiudendo sul 51-60. Il piazzato di Filloy apre l’ultimo quarto di gioco, seguito poi dal gioco da tre punti di Datome. Barthel ferma il break, ma gli azzurri sono in controllo e con il ventesimo punto di Melli, è 54-68. Il finale serve solo a limitare il passivo ai padroni di casa. L’ Italia s’impone 62-71 e chiude terza.

MVP BASKETINSIDE.COM: Filloy
GERMANIA – ITALIA 62 71

Germania: Seiferth 2, Giffey 4, Akpinar 3, Tadda, Doreth, Grof ne, Schroder 21, Barthel 5, Kleber 12, Thiemann 2, Zirbes 10, Jallow 3.

Italia: Aradori 11, Biligha, Vitali 5, Melli 20, Candi 2, Filloy 8, Cinciarini 8, Flaccadori ne, Abass 2, Tonut, Sacchetti 5, Datome 10.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy