Italia, bene così! Messico al tappeto, è finale

Preolimpico Torino, Semifinale: Italia Messico 79 54

Sarà rivincita. L’Italia regola il Messico in modo agevole, dopo un primo quarto di studio in cui Cruz aveva tentato di spaventare i nostri ragazzi. Troppo poco contro questa Italia. Troppo poco per negarci quella finale che volevamo in ogni modo. Spinti da un maestoso Gallinari nella prima parte (15 pt in 21′), il margine all’intervallo è già di dieci lunghezze. Dopo l’intervallo non c’è praticamente storia: la formazione di Messina fa subito la voce grossa con Belinelli, poi sale in cattedra l’mvp Melli: prova straordinaria per il giocatore di Bamberg, che chiude la sua serata con 14 punti, 6 rimbalzi e 22 di valutazione. In doppia cifra chiudono anche Belinelli con 12 e Aradori con 10.

Italia: Hackett-Belinelli-Datome-Gallinari-Bargnani

Messico: Stoll-Gutierrez-Cruz-Hernandez-Mata

GALLINARI SHOW, ITALIA OK- L’Italia inizia subito col piede giusto, con quattro punti di Bargnani nel 8-5 iniziale. Non da meno è il messicano Cruz, che risponde con il meno uno immediatamente.  Si sveglia anche Gallinari, piazzando otto punti consecutivi che danno il massimo vantaggio sul 16-11. Messina deve però fare i conti con il secondo fallo di Belinelli, subito richiamato in panchina. Il Messico prova a ricucire con Stoll e Zamora, ma Hackett e Gentile firmano il 19-13 della prima pausa. Nel secondo quarto gli azzurri danno anche spettacolo, con l’inchiodata di Melli che mette otto punti di scarto tra le due squadre. Il Messico però gioca alla grande: Cruz colpisce dall’arco, Mendez da sotto e dopo tredici minuti, è 24-19. Il copione non cambia, con gli azzurri che provano a scrivere diversi break spinti da Datome e Gentile, ma il solito Cruz continua nella sua ottima serata tenendo incollato a meno sei il Messico. Aradori e Gallinari firmano l’allungo fino alla doppia cifra di margine e all’intervallo è 38-28 in favore della formazione di Messina.

MELLI INDEMONIATO, E’ FINALE!-Nella terza frazione è subito Belinelli show, che al rientro in campo dopo quindici minuti seduto piazza subito cinque punti che fanno impazzire i tifosi sugli spalti per il 43-28. Hernandez con il 2+1 interrompe il break messicano, Bargnani risponde da sotto ma è un parziale di 5-0 firmato dalla coppia Hernandez-Stoll a mandare su tutte le furie Messina, che chiama subito minuto di sospensione sul 45-36. Il timeout però non porta l’esito sperato, anzi al rientro sono ancora i messicani a correre e colpire ripetutamente, con Gutierrez e Toscano a scrivere meno sei sul 47-41. Belinelli e Melli ridanno ossigeno mettendo ancora la doppia cifra di scarto (53-41), ma è la bomba di Aradori a far volar via l’Italia con il 58-41 che chiude i primi trenta minuti. Nell’ultima frazione gli azzurri si scatenano:  Melli e Datome scrivono più diciannove, Cruz prova a fare qualcosa, ma è tutto inutile e ancora una volta è Melli a far impazzire il pubblico azzurro. Belinelli e Datome scrivono 69-45 e per i messicani, è ormai notte fonda. Neanche il timeout di Valdeolmillos può frenare il ciclone azzurro. Tonut prima e e Belinelli poi con l’inchiodata mandano i titoli di coda. Finisce 79-54 e domani sarà Italia-Croazia per un posto a Rio.

MVP BASKETINSIDE.COM: MELLI

ITALIA-MESSICO 79 54

Italia: Poeta 3, Belinelli 12, Aradori 10, Gentile 4, Bargnani 8, Gallinari 15, Melli 14, Cusin, Datome 9, Cervi, Hackett 2, Tonut 2.

Messico: J.Gutierrez 6, Stoll 6, Giron, Cruz 20, Mendez 2, Toscano 6, Ramos, Hernandez 9, Mata, Zamora 3, Garibay, I.Gutierrez 2

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy