La Francia punta su Gobert per sognare le Olimpiadi

La Francia punta su Gobert per sognare le Olimpiadi

Rudy Gobert espone le sue motivazioni riguardo le Olimpiadi di Rio 2016. Il giovane francese si mostra molto motivato per ottenere la qualificazione olimpica.

Commenta per primo!

 

Il francese Rudy Gobert, 23 anni, centro degli Utah Jazz, non nasconde il desiderio di prendere parte alle Olimpiadi di Rio 2016. D’altronde i giochi olimpici sono il sogno di  ogni atleta.

Le possibilità sono aggrappate ad un filo. A causa della sconfitta ai supplementari contro la Spagna (75-80) agli europei del settembre scorso, i francesi sono costretti a ricorrere al torneo di qualificazione olimpica che si terrà a dal 4 al 10 luglio prossimi. Solamente la prima classificata staccherà il biglietto per Rio. La Francia è una delle grandi favorite alla vittoria del torneo e con Gobert le probabilità aumentano.

Nato a Saint Quentin, 2.13 m. di altezza per 105 kg, tecnicamente è capace di dominare entrambi i lati del campo. All’ultima edizione dei campionati europei ha viaggiato con una media di 10.4 punti, 8.1 rimbalzi e 2 stoppate  a partita. Secondo solo a Paul Gasol (2.3 stoppate ad incontro).

“Giocare e vivere le emozioni delle Olimpiadi è il mio sogno fin da bambino e sono più che convinto di voler vivere questo tipo di esperienza. Non voglio perdere quest’opportunità”- ha detto il giovane francese.

La nazionale transalpina ha vinto l’argento ai giochi olimpici di Sydney 2000, mentre ad Atene 2004 e Pechino 2008 non è riuscita a qualificarsi. L’accesso alla finale degli europei 2011 ha permesso ai Bleus di partecipare a Londra 2012 classificandosi al sesto posto.

Continua Gobert: “Tutti i giocatori sono carichi  e per ora non concepiscono nemmeno il fatto che non potremmo andare a Rio, siamo più che motivati. Io lo sono al 200%. Devo ancora concordare i piani estivi con i dirigenti della mia squadra, ma sono più che pronto a dare il massimo per questa avventura”.

A dicembre, Gobert si è infortunato ad un ginocchio, distorsione di secondo grado,  ed ora è tornato a giocare ma ancora non è al 100%. La Francia spera il meglio per lui per il resto della stagione perché a luglio avranno tanto bisogno del giovane centro.

Ciononostante, Rudy sta trovando molto spazio nell’ NBA e sembrerebbe che si sia già messo alle spalle la bruciante sconfitta con la Spagna. Quello che conta adesso è riprendersi pienamente dall’infortunio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy