La Turchia parte forte ma la Francia recupera e vince in scioltezza

La Turchia parte forte ma la Francia recupera e vince in scioltezza

Preolimpico di Manila, semifinale: Francia – Turchia 75-63

A Manila va in scena il derby europeo tra Francia e Turchia che ha visto i transalpini conquistare il pass per la finale contro il Canada. Dopo un avvio complicato, la Francia ha preso il controllo della partita e lo ha mantenuto fino alla fine anche se il finale sarebbe potuto essere molto più tranquillo per Parker e compagni. La Turchia paga un’eccessiva dipendenza dai suoi lunghi e un Bobby Dixon incostante per tutta la partita.

LA CRONACA – L’avvio di partita è tutto di marca turca: infatti, la Nazionale di coach Ataman sfrutta alla grande la maggiore fisicità di Erden e Asik che propiziano il +10 turco sul 13-3. L’attacco francese non è molto fluido in avvio di partita, ma quando De Colo entra in ritmo i transalpini piazzano il controparziale che riporta il punteggio in parità sul 13-13. Dopo il timeout voluto da Ataman De Colo colpisce nuovamente dall’angolo e porta in vantaggio i suoi. Nel finale di quarto la Turchia, pur non attaccando in maniera eccellente, prova a riportarsi in vantaggio ma al termine dei primi dieci minuti la Francia conduce per 18-16.

In avvio di secondo quarto il punteggio resta abbastanza basso, ma la Turchia rientra grazie a Bobby Dixon che inizia a entrare in partita. Gelabale e Heurtel trascinano la Francia al +4 (26-22), ma i transalpini non riescono a trovare una maniera di arginare i giochi a due di Erden e Asik. La Francia inizia a far valere il suo maggiore talento in attacco e piazza un parziale che al +9 sul 35-26. la Turchia, pur faticando dall’arco, tiene la Francia sotto la doppia cifra di vantaggio, ma non riesce a rientrare definitivamente. Alla fine del primo tempo la Francia conduce per 37-30.

L’avvio di terzo quarto vede la Francia trovare in tempi relativamente brevi la doppia cifra di vantaggio sul 43-33. Diaw e Lauvergne portano la Francia a +14 (47-33), costringendo la panchina turca a chiedere timeout. Asik firma interamente il parziale di 4-0 della Turchia, ma la tripla di De Colo sblocca i francesi prima che la Turchia, con un altro 4-0 di parziale, torni sotto la doppia cifra di svantaggio sul 50-41. La tripla sulla sirena di Diot fissa il punteggio alla fine del terzo quarto sul 53-43.

Nel quarto quarto la Turchia prova a giocarsi le sue carte per rientrare in partita, ma la Francia in attacco tira davvero bene e con Heurtel trova il +15 sul 61-46. Dopo il timeout turco non cambiano le cose e Heurtel continua a colpire la formazione avversaria. La Francia toglie un po’ troppo presto il piede dall’acceleratore e la Turchia rientra in partita portandosi a -10 sul 68-58 a circa tre minuti e mezzo dalla fine. Vincent Collet decide di rimettere in campo i suoi pezzi pregiati per non correre inutili rischi nel finale, ma il canestro in transizione di Batuk riporta la Turchia a -9 sul 71-63, causando l’irritazione del coach francese. Dopo il timeout, la Francia mette in mostra un’ottima circolazione di palla e il rimbalzo offensivo di Diaw propizia il canestro del nuovo +10 (73-63) di Diot a circa un minuto dalla fine. Nel finale la Turchia non spende neanche il fallo sistematico e la Francia vince per 75-63.

 MVP Basketinside: Thomas Heurtel ( 17 pt + 4 assist)

FRANCIA 75-63 TURCHIA (18-16; 37-30; 53-43)

Francia: Heurtel 17, Batum 3, Diot 10, Lauvergne 11, Kahudi, Parker 2, Pietrus 4, De Colo 13, Diaw 4, Gelabale 5, Tillie 4, Moerman 2. All. Vincent Collet

Turchia: Arslan 4, Asik 19, Guler 1, Osman 7, Erden 11, Mahmutoglu 2, Savas, Geyik, Dixon 11, Batuk 5, Korkmaz 3, Sipahi. All. Ergin Ataman

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy