Pau Gasol: “Si faccia qualcosa per fermare Zika, altrimenti niente Rio”

Sulle Olimpiadi di Rio de Janeiro incombe la minaccia rappresentata dal virus Zika, che da alcuni mesi nel Sud America ha raggiunto livelli pandemici. Di pochi giorni fa l’appello di 150 scienziati all’Organizzazione Mondiale della Sanità perché si prendano misure serie ed efficaci per scongiurare la sospensione dei Giochi, un appello a cui si associa anche Paul Gasol.

Commenta per primo!

Sulle Olimpiadi di Rio de Janeiro incombe la minaccia rappresentata dal virus Zika, che da alcuni mesi nel Sud America ha raggiunto livelli pandemici. Di pochi giorni fa l’appello di 150 scienziati all’Organizzazione Mondiale della Sanità perché si prendano misure serie ed efficaci per scongiurare la sospensione dei Giochi, un appello a cui si associa anche Paul Gasol, nel suo “piccolo” di campione che vorrebbe portare la Spagna in zona medaglie, ma senza rischiare la pelle:  “Con la salute non si gioca – si legge nell’intervista a nbamaniacs.com – anche perché dietro ogni atleta ci sono i tifosi e le famiglie”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy