Preolimpico di Belgrado – Gr. A: Serbia a mani basse verso Rio

Serbia, Angola e Porto Rico si giocheranno la qualificazione alle semifinali del torneo, dove incontreranno le prime due del girone B. Padrona di casa ovvia favorita.

Commenta per primo!

Nel girone A del Torneo PreOlimpico di Belgrado si troveranno Serbia, ovvia favorita, e poi Angola e Porto Rico.

Il 4 luglio si parte con Serbia-Porto Rico, poi il 5 Porto Rico-Angola e infine il 6 Angola-Serbia.

Andiamo ora a scoprire le tre squadre protagoniste di questo girone.

SERBIA

Playmaker: Milos Teodosic, Stefan Jovic, Stefan Markovic;
Guardie: Bogdan Bogdanovic, Nemanja Nedovic, Rade Zagorac;
Ali piccole: Nemanja Dangubić, Nikola Kalinic, Marko Simonovic;
Ali forti: Nikola Jokic, Stefan Birčević;
Centri: Miroslav Raduljica, Vladimir Štimac.

La Serbia arriva al torneo PreOlimpico organizzato a casa con i favori del pronostico, dopo un biennio di alto livello. Se i mondiali spagnoli del 2014 possono essere visti come una sorpresa (di certo non ci si aspettava un argento), gli Europei 2015 (quarto posto) non hanno fatto altro che mostrare la forza della squadra balcanica. Il ceppo della squadra è sempre lo stesso, con i senatori Teodosic, Markovic, Mačvan, Bjelica e Raduljica ben appoggiati dai giovani Bogdanovic, Jovic, Jokic e Milutinov. La stradata della nazionale serba verso Rio 2016 è spianata, poiché nessuna delle 5 squadre presenti a Belgrado hanno così tanto talento a disposizione.

Pronostico Basketinside.com: Serbia vola a Rio, anche senza troppa fatica.

 

ANGOLA

langop.ao

 

Playmaker/Guardia: Hermenegildo Santos, Gerson Domingos;

Guardia/Ala Piccola: Gerson Gonçalves, Carlos Morais, Islando Manuel, Edson Ndoniema;

Ala Grande: Leonel Paulo, Reggie Moore;

Centro: Felizardo Ambrósio,  Valdelício Joaquim, Sílvio Sousa, Bruno Fernandes.

La nazionale angolana, sconfitta dalla sorprendente Nigeria nella finalissima di AfroBasket 2015, è la squadra africana più forte degli ultimi 30 anni con cinque partecipazioni olimpiche consecutive (sempre oltre il decimo posto) prima dello stop di Londra 2012. 11 ori delle ultime 14 partecipazioni ad AfroBasket, ma solo uno nelle ultime tre edizioni. Carlos Dinis è il nuovo allenatore: ovvio che gli africani punteranno a passare il turno e, quindi, a battere i portoricani. Oltre ai due Morais e Ndoniema c’è poca roba, contando che ci sono i soli centri intorno ai 2.10m mentre gli altri sono tutti meno di 2.01m.

Pronostico Basketinside.com: probabilmente la meno preparata per questo torneo, rischia di essere eliminata già dopo le prime due partite.

 

PORTO RICO

Campioni di CentroBasket || FIBA.com

Playmaker: Jose Juan Barea, Carlos Arroyo, Guillermo Diaz

Guardie: David Huertas, Michael Rosario

Ali piccole: Angel Vassallo, Alexander Galindo

Ali forti: Renaldo Balkman, Ramon Clemente, Ricky Sanchez

Centri: Peter Ramos, Jorge Bryan Diaz

Freschi campioni dei Campionati Centro-Americani per la sesta volta in otto edizioni, ma la prima dal 2010, Porto Rico sembra la favorita per passare il girone dietro alla Serbia. La squadra centramericana è più completa rispetto a quella africana, con il centro Peter Ramos di 221cm e gente esperta come Barea, Balkman, Arroyo, Sanchez e Diaz che in un torneo così corto può essere determinante. E poi chissà che non possa arrivare fino in finale, sconfiggendo l’avversaria dell’altro girone in semifinale: la Serbia, comunque, resta nettamente avanti.

Pronostico Basketinside.com: potrebbe fare lo scherzetto in semifinale, ma la Serbia è la favorita numero uno, due e anche tre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy