Preolimpico di Torino – Gr. A: Grecia con tutti i favori del pronostico

Preolimpico di Torino – Gr. A: Grecia con tutti i favori del pronostico

Grecia, Messico e Iran per due posti in semifinale: il Girone A del Preolimpico di Torino vede gli ellenici nettamente favoriti. Il Messico, fresco del forfait del suo giocatore più rappresentativo Gustavo Ayon, proverà a stupire tutti. Cenerentola del Girone l’Iran di Hamed Haddadi.

Commenta per primo!

La Grecia, poi le altre: il Girone A del PreOlimpico di Torino parte con una favorita d’obbligo, poi Messico e Iran a giocarsi un posto e provare a mettere i bastoni tra le ruote ali ellenici.

Si comincia lunedì 4 luglio alle 18 con Grecia-Iran, martedì 5 allo stesso orario Iran-Messico, chiude il girone Messico-Grecia, mercoledì 6 (ancora alle 18).

Andiamo a scoprire le tre squadre protagoniste di questo raggruppamento.

GRECIA

Eurosport.com
Eurosport.com

Play-Guardie: Nick Calathes, Evangelos Mantzaris, Giannis Athinaiou.

Ali piccole: Giannis Antetokounmpo, Thanassis Antetokounmpo, Stratos Perperoglou, Vassilis Charalambopoulos.

Ali grandi: Ioannis Papapetrou, Dimitrios Agravanis.

Centri: Ioannis Bourousis, Kostas Koufos, Giorgos Bogris.

Un po’ sorpassata la sua generazione migliore, la Grecia rimane una delle formazioni più accreditate di questo Preolimpico, ottenuto grazie alle vittoria contro la Lettonia nella sfida disputata a Eurobasket 2015. Il giorno prima, gli ellenici avevano ceduto alla Spagna, poi campione, soltanto nel finale. Era però un roster diverso: a Torino non ci saranno Spanoulis, Zisis, Printezis, Kaimakoglu, Papanikolaou e Sloukas, quest’ultimo out per infortunio all’ultimo minuto. Si ricomincia dagli Antetokounmpo, Thanassis e soprattutto “The Greek Freak” Giannis, nel ruolo di stella della squadra. Solido il backcourt composto da Mantzaris e Calathes, ci si aspetta un po’ di più dall’esperto Perperoglou e dal 22enne Papapetrou, reduci da discrete stagioni in Eurolega. Sublime il duo sotto le plance Bourossis-Koufos, la miglior coppia di pivot puri del preOlimpico. Come al solito folto il blocco Olympiakos-Panathinaikos, che rappresenta metà della squadra.

Pronostico Basketinside.com: Primo posto nel Girone comodo, poi da valutare l’accoppiamento dalle semifinali in poi. Sia con Croazia che Italia si gioca alla pari, ma contro gli Azzurri il fattore campo avverso potrebbe pesare. Giocarsi la Finale è il minimo, con buone possibilità di qualificazione a Rio.

 

MESSICO

Panamericanworld.com
Panamericanworld.com

Playmaker:  Jorge Ivan Gutierrez, Paul Stoll, Gabriel Ciron.

Guardie: Francisco Cruz, Orlando Mendez.

Ali piccole: Juan Toscano.

Ali forti: Marco Ramos, Hector Hernandez, Lorenzo Mata.

Centri: Adrian Zamora, Edgar Garibay, Israel Gutierrez.

Il Preolimpico del Messico, forse, è già finito due giorni fa quando il suo leader Gustavo Ayon ha rinunciato alla competizione per problemi professionali e personali. Tuttavia mai dare i “dodici guerrieri” per sconfitti, specie dopo il secondo posto al Centrobasket Championship ottenuto proprio senza il pivot del Real Madrid. Il giocatore più responsabilizzato sarà sicuramente Hector Hernandez, ala grande dei Pioneros de Quintana Roo, giocatore perimetrale con buona mano dalla lunga distanza. Quello più interessante però è il play Jorge Ivan Gutierrez, un po’ casinista e con tendenze da guardia, ma reduce da alcune buone stagioni ai Canton Charge che l’hanno portato a piccole apparizioni in NBA (Nets, Bucks) e a strappare lo scorso marzo un contratto con i Charlotte Hornets per terminare la stagione.

Pronostico Basketinside.com: Con Ayon arruolabile, il Messico poteva essere una potenziale candidata come sorpresa di questo Preolimpico. Senza, potrebbe esser complicato persino sopravvivere al Girone. Rimangono favoriti sull’Iran per il secondo posto, comunque. Oltre non dovrebbero andare, chi uscirà dall’altro gruppo è superiore per talento e organizzazione.

 

IRAN

FIBA Asia
FIBA Asia

Playmaker: Farid Arslani, Sajjad Mashayekhi.

Guardie: Adnan Doraghi, Benham Yakhchali.

Ali piccole: Arsalan Kazemi, Mohammad Jamshidijafarab.

Ali forti: Mohammad Hassanzadeh, Arman Zangeneh, Oshin Sahakian.

Centri: Asgar Kardoust, Amir Sedighi, Hamed Haddadi.

Terza nella scorsa edizione dei campionati asiatici, la formazione allenata dal tedesco Dirk Bauermann è quella su cui si sa meno alla vigilia. Giocano tutti in patria, con sparute apparizioni all’estero: il giocatore più noto è il pivot Hamed Haddadi, ex-NBA ora in forza al Petrochemi, esperto e di buona stazza. Rispetto agli scorsi giochi asiatici manca il miglior realizzatore Mohammad Saman Nikkah, curiosità nel vedere all’opera Arsalan Kazemi, primo iraniano scelto dalla NBA (Draft 2013, scelta 54) con alle spalle alcune partite di preseason negli Stati Uniti, e Mohammad Hassanzadeh, miglior rimbalzista dello scorso campionato iraniano.

Pronostico Basketinside.com: Sarebbe un successo già arrivare alle semifinali, il terzo posto pare il risultato più probabile.

Le altre Preview:

Preolimpico di Belgrado – Gruppo A
Preolimpico di Belgrado – Gruppo B
Preolimpico di Manila – Gruppo A
Preolimpico di Manila – Gruppo B

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy