Rio 2016 F, Gir. A: colpo Giappone, Bielorussia piegata nel rush finale

Bielorussia 73 Giappone 77

Commenta per primo!

La prima sorpresa di Rio 2016 si materializza nella gara di chiusura del primo turno del gruppo A tra Bielorussia e Giappone. Inaspettatamente è infatti la nazionale nipponica a prevalere per 73-77 al termine di una gran bella gara.  Sospinta dai 20 punti di Kurihara, la formazione asiatica inizia così alla grande la propria avventura olimpica. Due squadre che hanno lottato rendendo la gara apprezzabile, tanto che nella prima metà è l’equilibrio a regnare con un solo punto di distanza (40-41 Giappone) a dividerle all’intervallo. Anche il terzo quarto scorre sulla stessa riga dei primi due nonostante la Bielorussia riesca a mettere il naso avanti inizialmente (53-46 al 24′), salvo poi subire il contro break asiatico che vale il 60-60 a dieci minuti dal termine. L’ultimo quarto è una raffica di emozioni, con entrambe le formazioni che vogliono strappare il successo: si segna molto meno, tanto che i primi tre giri di lancette vedono solo due canestri del Giappone per il 60-64. La Bielorussia risponde con un altro parziale con la bomba di Tarasava che vale il sorpasso a quattro minuti dalla fine. Tokashiki e Nagaoka mettono quattro punti di margine, ma le Bielorusse non mollano e con il 2+1 di Leuchanka, sono di nuovo a contatto sul 68-69 a 1’40” dalla fine. Nel finale sale però in cattedra Yoshida: prima con il layup del più tre, poi con un assist meraviglioso per Tokashiki che vale il 70-73 a trenta secondi dalla fine. La Bielorussia è così costretta al minuto di sospensione, ma al rientro Troina dall’arco spreca il tiro del pareggio. Yoshida dalla linea della carità non sbaglia mettendo due possessi di scarto, ma una tripla clamorosa di Snytsina mantiene la Bielorussia in vita sul 73-75. Immediato il fallo sistematico, ma ancora una volta Yoshida è perfetta e mette il 2/2 che vale i titoli di coda sulla partita per il definitivo 73-77.

BIELORUSSIA 73 GIAPPONE 77

Bielorussia: Papova 4, Tarasava 3, Snytsina 14, Likhtarovich 10, Ziuzkova 2, Veremeyenka 8, Leuchanka 15, Harding 12, Troina 5, Trafimava ne, Filonchyk ne, Rytsikava ne

Giappone: Kondo 5, Miyazawa ne, Mamiya 5, Kurihara 20, Takada 12, Miyoshi ne, Tokashiki 16, Nagaoka 5, Yoshida 8, Machida, Motokawa 6.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy