Rio 2016, Gir. A – Serbia spietata, +34 alla Cina

La Serbia di Sasha Djordjevic regola la Cina con un nettissimo 94 a 60 e così conquista i quarti di finale di queste Olimpiadi di Rio 2016.

SERBIA – CINA 94-60 (24-18, 43-28, 78-43)

 

Nella terza partita in programma (alle 3:00 ora italiana) la Serbia di Sasha Djordjevic regola la Cina con un nettissimo 94 a 60 e così conquista i quarti di finale di queste Olimpiadi di Rio 2016. Teodosic& co partono fin da subito concentrati girando molto bene la palla nella metà campo offensiva (come dimostra il 20/37 finale da 2 punti) e chiudendo bene in difesa. La partita, di fatto, dura un quarto, infatti dopo aver chiuso il primo periodo sul 24 a 18 la Serbia dilaga e ha gioco facile contro una Cina dal grande potenziale ma ancora troppo acerba per queste competizioni.

PRIMO PERIODO: è La Cina che con capitan Zhou segna il primo canestro del match, ma dopo i primi 3 minuti di studio la Serbia piazza già un parziale di 7 a 0 chiuso soltanto da un canestro di Zou (14-9, 4:37). La Cina cerca di riordinare le idee e arriva fino al -1 grazie a Guo (14-13, 3:34). La Serbia fa la voce grossa con il suo duo Teodosic – Raduljica e il canestro finale di Nedovic chiude la prima frazione sul 24 a 18 serbo.

SECONDO PERIODO: i balcanici cercano subito di dare la spallata decisiva e piazzano in apertura un parziale di 9 a 0 chiuso dal canestro di Zhai (33-20, 6:26). La Serbia è inarrestabile e prima con Raduljica e poi con Kalinic aumenta il proprio vantaggio, mentre dall’altra parte a rispondere sono i soli Yi e capitan Zhou (40-28, 0:55). A chiudere è la tripla di Simonovic per il 43 a 28 della Serbia.

TERZO PERIODO: in apertura di periodo solito parziale della nazionale dei Balcani che porta i ragazzi di Djordjevic sul 60 a 33, con la Cina che mette una pezza grazie al solito Yi con un gioco da 3 punti. La Serbia grazie ai propri lunghi mantiene un margine minimo di 30 punti, andando anche a +38 grazie ad una tripla di Bogdanovic (76-38,1:18). L’ultimo canestro del periodo è cinese e porta la firma di Li per il 78 a 43.

QUARTO PERIODO: il quarto periodo è puro “garbage time” con la Serbia che arriva al massimo vantaggio di +42 (85-43, 7:03) per poi tirare i remi in barca. Finisce 94 a 60 con la Serbia qualificata per i quarti di finale.

MVP Basketinside.com: Bogdanovic

SERBIA: Teodosic 7, Simonvic 8, Bogdanovic 19, Markovic, Kalinic 15, Nedovic 6, Bircevic, Raduljica 11, Jokic 8, Stimac 7, Jovic 2, Macvan 11.

CINA: Sui, Guo 8, Ding 3, Zhai 11, P. Zhou 4, Yi 20, G. Li 3, Zou 4, Q. Zhou 3, Wang 4, N.E.: J. Zhao, M.Li.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy