Rio 2016, Gir. B: la Croazia stende la Lituania e chiude al comando il girone

Lituania- Croazia 81-90

Commenta per primo!

Vince, convince e ancora una volta stupisce. E’ una Croazia dalle mille risorse, capace di fermare prima Spagna e poi Lituania ma anche di perdere con una modestissima Nigeria. Il bilancio finale premia la formazione di coach Petrovic, che gongola al termine di una gara che dopo un primo quarto a tinte lituane, ha visto la sua squadra comandare l’incontro. Un successo pesantissimo, non solo perchè vale il primo posto del girone davanti a formazioni più quotate, ma soprattutto regala un quarto di finale dannatamente affascinante contro la Serbia e una parte di tabellone giocabile, visto che Team Usa è relegato dall’altra parte.

Nel primo quarto la Lituania gioca meglio e dopo un inizio in cui trova risposte continue da Simon sull’altro lato del campo, comincia a macinare gioco e punti con Valanciunas che trova il sorpasso sul 12-11 avviando il break in cui Seibutis prima e Kalnietis poi, contribuiscono a metter dieci lunghezze di scarto. L’ultimo acuto lo trova Planinic, decretando il 21-13 finale. La svolta arriva nel secondo periodo, dove la Croazia sfoggia un vero e proprio dominio sul parquet: 34 punti segnati, 5/5 da tre punti con Saric e Planinic artefici principali nel siglare il 41-47 dell’intervallo. Anche dopo la pausa lunga, la trama non cambia: Saric e Bilan fanno più dieci, Maciulis replica dall’arco ma i canestri del duo Simon-Bogdanovic valgono il 47-64 dopo ventisette minuti. Sabonis e Grigonis interrompono il momento negativo, ma è ancora Bogdanovic con due triple consecutive a far volare i croati fino al più diciannove (53-72). Saric e Planinic allungano ulteriormente e solo un generosissimo Kalnietis, limita i danni decretando il 55-75. Nell’ultima frazione la Lituania prova a ricucire con Jankunas e Kalnietis (69-80 al 35′), ma i liberi di Bogdanovic e Simon ricacciano indietro i lituani. Nel finale qualche disattenzione di troppo dei bianco rossi permette alla compagine lituana di arrivare fino a meno sei (79-85), ma è ormai troppo tardi e il libero di Saric seguito dall’inchiodata di Bogdanovic, mettono la parola fine sulla gara che va in archivio sull’81-90.

MVP Basketinside.com: Krunoslav Simon

Lituania- Croazia 81-90(21-13;41-47; 55-75)

Lituania: Kalnietis 26 punti+11 assist, Seibutis 7 , Maciulis 6, Sabonis 2, Valanciunas 13 punti+6  rimbalzi, Kuzminskas 3, Grigonis 6, Jankunas 18.

Croazia: Babic 7, Simon 19+10 rimbalzi+5 assist, Hezonja 6, Saric 18, Ukic, Planinic 10, Bilan 8, Sakic, Bogdanovic 22

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy