Road to Rio: Australia

Vi presentiamo le 12 squadre che parteciperanno alle Olimpiadi di Rio 2016: ora tocca all’Australia.

Una delle squadre più presenti ai Giochi Olimpici di basket è l’Australia: a Rio de Janeiro sarà la quattordicesima volta che la Nazionale partecipa alle Olimpiadi. Mai nella storia la squadra è riuscita a salire sul podio, ma sono diversi i piazzamenti di prestigio che sono stati conseguiti. Tre volte quarta, alle Olimpiadi del 1988, del 1996 e a quelle casalinghe del 2000, in cui battè l’Italia ai quarti di finale, l’Australia è pronta a ripercorrere i grandi risultati ottenuti in quegli anni, in cui Andrew Gaze, grande tiratore da 3 punti, e compagni arrivarono ad un passo dal salire sul podio della competizione.

Il roster è di buon livello, con tanti giocatori che militano in NBA a trascinare i compagni. Inserita nel Girone A, l’obiettivo è superare la prima fase per poi giocarsi le proprie carte nella fase ad eliminazione diretta.

BasketballAus Twitter

Convocati per l’Olimpiade 2016:

David Andersen
Cameron Bairstow
Aron Baynes
Andrew Bogut
Matthew Dellavedova
Joe Ingles
Kevin Lisch
Patty Mills
Brock Motum
Damian Martin
Chris Goulding
Ryan Broekhoff
Allenatore: Andrej Lemanis

Road to Rio: la Nazionale australiana è undicesima nel ranking FIBA e si è qualificata per le Olimpiadi 2016 grazie alla vittoria nel 2015 degli Oceania Championships in finale contro la Nuova Zelanda per 89-79. Si è trattato del diciannovesimo successo per l’Australia nel torneo.

L’Australia è nel girone A con Francia, Stati Uniti, Serbia, Cina e Venezuela.

Ecco il calendario:

06/08 Australia-Francia

08/08 Serbia-Australia

11/08 Australia-USA

12/08 Cina-Australia

15/08 Australia-Venezuela

La squadra è formata da un gruppo solido di giocatori esperti, abituati a giocare da anni ai massimi livelli. L’esperienza è uno degli elementi che rendono l’Australia una delle Nazionali più insidiose tra quelle che partecipano alle Olimpiadi: sono diversi gli atleti con un palmares invidiabile sia in Europa sia in NBA. Il fresco campione NBA Matthew Della Vedova, pur non recitando un ruolo di grande importanza nelle Finals è uno dei leader della squadra, insieme a Patty Mills, Joe Ingles, David Andersen, che vanta un lungo passato in Italia, Andrew Bogut e Aron BaynesRyan Broekhoff, reduce da una stagione esaltante a Kuban, può essere il giusto collante insieme a Ingles: entrambi sono dotati di talento e molto versatili, in grado di dare dimensioni diverse alla squadra.

Pronostico Basketinside.com: l’Australia si presenta ai nastri di partenza come una delle possibili outsider del torneo. Il superamento della prima fase sembra essere l’obiettivo minimo a Rio, considerando inferiori squadre come Cina e Venezuela, che presentano minore talento ed alcune defezioni importanti (Greivis Vasquez per il Venezuela su tutti). Nella fase ad eliminazione diretta, potrebbe dare fastidio a molte squadre, mentre non passare il girone sarebbe un flop.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy