Road to Rio: Lituania

Analizziamo insieme la storia olimpica della Lituania e le sue prospettive per i Giochi di Rio.

La storia della Lituania alle Olimpiadi è abbastanza recente, ma assolutamente importante. Dopo aver fornito all’URSS giocatori che hanno permesso alla formazione sovietica di competere con i giganti statunitensi, la Nazionale lituana, dopo il disgregamento dell’Unione Sovietica, ha preso parte alla sua prima Olimpiade nel 1992, conquistando una storica medaglia di bronzo che inorgoglì moltissimo tutto il popolo lituano che per anni aveva visto i suoi campioni gareggiare sotto le insegne di uno Stato che non li rappresentava. I baltici sono finiti sul gradino più basso del podio anche per le successive due edizioni dei Giochi. Ad Atene la forte Nazionale lituana si è dovuta scontrare con la serata magica al tiro degli azzurri di coach Recalcati che in quella estate di dodici anni fa entusiasmava tutti gli appassionati italiani conquistando la medaglia d’argento. A Pechino 2008 è stata invece la generazione di fenomeni argentina a tenere i lituani giù dal podio. A Londra quattro anni la Lituania ha raggiunto il suo peggiore risultato olimpico chiudendo all’ottavo posto.

Road to Rio: La Lituania ha conquistato il suo posto ai Giochi nel corso dell’ultima edizione dell’Eurobasket che ha visto i baltici conquistare la medaglia d’argento. La Lituania nel corso dell’Europeo dello scorso anno si è dimostrata squadra di assoluto valore e gli appassionati italiani ne sanno qualcosa vista l’eliminazione subita dalla nostra Nazionale proprio per mano di Valanciunas e compagni.

Convocati (Allenatore Jonas Kazlauskas)

#5 Mantas Kalnietis (EA7 Milano)

#7 Adas Juskevicius (Lietuvos Rytas Vilnius)

#8 Jonas Maciulis (Real Madrid)

#10 Renaldas Seibutis (Zalgiris Kaunas)

#11 Domantas Sabonis (Oklahoma City Thinder)

#12 Antanas Kavaliauskas (Lietuvos Rytas Vilnius)

#13 Paulius Jankunas (Zalgiris Kaunas)

#15 Robertas Javtokas (Zalgiris Kaunas)

#17 Jonas Valanciunas (Toronto Raptors)

#19 Mindugas Kuzminskas (New York Knicks)

#40 Marius Grigonis (Manresa)

#92 Edgars Ulanovas (Zalgiris Kaunas)

#93 Vaidas Kariniauskas (GS Kymis)

Calendario

Brasile-Lituania (domenica 7 agosto)

Lituania-Nigeria (mercoledì 10 agosto)

Lituania-Argentina (venerdì 12 agosto)

Spagna-Lituania (domenica 14 agosto)

Lituania-Croazia (martedì 16 agosto)

 

Come detto la Lituania rappresenta una formazione di assoluto livello in Europa, in essa vi è un buon mix di esperienza e gioventù: infatti, accanto a veterani come Kalnietis, Maciulis e Seibutis, coach Kazlauskas può contare anche su giovani talenti come Sabonis e Ulanova. La fisicità e talento, oltre a un gran gruppo, potrebbero portare i baltici abbastanza lontano nel torneo, anche se il girone non è assolutamente semplice.

Pronostico Basketinside: Qurti di finale

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy