Road to Rio: Venezuela

Road to Rio: Venezuela

Vi presentiamo le 12 squadre che parteciperanno alle Olimpiadi di Rio 2016: ora tocca al Venezuela.

Commenta per primo!

A Rio de Janeiro il Venezuela parteciperà alla sua seconda Olimpiade della storia, dopo quella di Barcellona ’92. In quella spedizione batté due volte la Cina, relegandola all’ultimo posto. I venezuelani arrivarono davanti solo ai cinesi, ma nel girone riuscirono a far faticare la Lituania e la Spagna. Con i baltici, erano addirittura avanti di 8 a metà gara, prima che Marciulonis prendesse in mano la situazione (alla fine 27 e 8 assist per lui). Con gli iberici, invece, non bastò un sontuoso Herrera da 26 punti, perché le Furie Rosse scapparono nella ripresa, guidate dai 25 di Herreros Ros.

Nel ’92 i cinque starter segnavano dai 9 ai 17 punti di media, quindi 69 degli 82 punti di media provenivano dal quintetto. Erano la nona squadra per punti segnati, ma poco dietro a Spagna e CSI.

 

Sarà dura senza il leader Vasquez || lainfo.es

Convocati per le Olimpiadi 2016:

Gregory Vargas, 1.80, 1986, PG

David Cubillan, 1.81, 1987, PG

Heissler Guillent, 1.83, 1986, PG

John Cox, 1.96, 1981, SG

Dwight Lewis, 1.97, 1987, SG/SF

José Vargas, 1.95, 1982, SG/SF

Miguel Ruiz, 2.02, 1990, SF

Nestor Colmenares, 2.03, 1987, PF

Luis Bethelmy, 2.00, 1986, PF

Windi Graterol, 2.04, 1986, PF/C

Gregory Echenique, 2.06, 1986, C

Miguel Marriaga, 2.05, 1984, C

Allenatore: Nestor Garcia

 

Dopo la vittoria dell’oro a Messico 2015 || panamericanworld.com

 

Road to Rio: 22esima nel ranking FIBA, la Nazionale venezuelana si è qualificata per Rio 2016 grazie alla vittoria dei Campionati Americani dello scorso anno, in finale contro Porto Rico (79-78): fu il primo oro in quella manifestazione, dopo un argento nel ’92 e un bronzo nel 2005.

 

Il Venezuela è nel girone A con Francia, Stati Uniti, Serbia, Cina e Australia.

Ecco il calendario:

6/08 Serbia-Venezuela

08/08 Stati Uniti-Venezuela

10/08 Venezuela-Cina

12/08 Francia-Venezuela

14/08 Australia-Venezuela

La squadra è quella che è, con tanti piccoli e un solo giocatore NBA, Greivis Vasquez, che è infortunato ed indisponibile. Manca un uomo affidabile sotto canestro, infatti nessuno supera i 2.06m: probabilmente coach Garcia deciderà di giocare per prolungati periodi con 4 esterni e un lungo. Spesso, a livello internazionale, non avere lunghi di una certa caratura, non dà sicurezza e la Nazionale sudamericana è destinata a soccombere, anche perché inserita nel girone più duro.

Pronostico Basketinside.com: zero chances per la truppa sudamericana. Al massimo se la giocherà con la Nigeria e la Cina per evitare l’ultimo posto, come nel 1992, ma sembra più debole anche di quelle due compagini.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy