Spagna, tutto facile con il Venezuela

Spagna, tutto facile con il Venezuela

La Spagna vince con facilità contro il Venezuela nella quarta amichevole pre Rio 2016. Spettacolari gli assist di Sergio Rodriguez dietro la schiena, le triple di Rudy Fernandez e il dominio nel pitturato di Willy Hernangomez.

Commenta per primo!

Continua la fase di preparazione della Spagna in vista delle Olimpiadi di Rio. Nella quarta amichevole disputata dalla Roja vittoria facile 80-65 contro il Venezeuela, altra compagine che sarà impegnata nella competizione a cinque cerchi. La squadra di Scariolo ha guidato da subito il gioco, chiudendo 18-12 il primo quarto e i giocatori spagnoli hanno avuto la possibilità di mostrare le loro qualità, con Sergio Rodriguez che ad inizio gara inventa un passaggio dietro la schiena che viene poi chiuso dall’appoggio a canestro di Felipe Reyes e con l’esaltazione del pubblico presente. Il playmaker appena passato ai Philadelphia 76ers è ispiratissimo e nell’ultima azione del primo quarto penetra nel pitturato e lascia andare il pallone sulla sirena che, ovviamente, di spegne dentro la retina. Dimostra una potenza impressionante il neo acquisto dei Knicks Willy Hernangomez che nel secondo quarto, chiuso 34-25 per la Roja, si fa spazio di prepotenza sotto canestro e schiaccia in faccia alla difesa del Venezuela. In chiusura di partita l’ex centro del Real Madrid inizia a dominare anche in difesa e stoppa due volte in un minuto i tentativi dell’attacco della nazionale sudamericana. Il terzo quarto serve agli spagnoli per allungare ancora e chiudere sul 56-44 alle porte degli ultimi dieci minuti finale. Nel quarto parziale è Rudy Fernandez che si diverte con il pallone e spara quattro triple consecutive a bersaglio di cui una in un’azione partita da un altro assist di Sergio Rodriguez dietro la schiena. Finisce 80-65 per la Spagna e Sergio Scariolo non può che essere soddisfatto da ciò che la sua squadra ha messo in campo contro un avversario come il Venezuela che, nonostante non abbia le qualità della Roja, è comunque una nazionale che andrà a giocare le prossime Olimpiadi di Rio.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy