Un terzo quarto scintillante basta e avanza, l’Italia spazza via la Tunisia

Un terzo quarto scintillante basta e avanza, l’Italia spazza via la Tunisia

Preolimpico di Torino- Gruppo B: Italia-Tunisia 68 41

Ha impiegato due quarti, ma nel terzo l’Italia è uscita fuori e ha spazzato via la Tunisia. Una partita dai due volti, con un primo tempo brutto e opaco in cui i nostri avversari hanno mostrato una buona intensità di gioco, mentre gli azzurri son sembrati fin troppo contratti al cospetto di un’avversaria assai mediocre come quella tunisina. Dopo l’intervallo è arrivata la svolta: agli 11 di Belinelli, unico positivo dei primi venti minuti, si sono aggiunti vari protagonisti da Bargnani (mvp con 15pt e 6rb) ad Aradori, passando per Gallinari e Gentile. In un amen è così arrivato il più venticinque che ha di fatto mandato i titoli di coda sulla gara, rendendo l’ultima frazione inutile. Una sfida che andava vinta ed è stata vinta, consapevoli che domani contro la Croazia sarà sicuramente un’altra musica.

Italia: Hackett-Belinelli-Datome-Gallinari-Bargnani

Tunisia: Chennoufi-Ghyaza-Roll-Knioua-Braa

ITALIA CONTRATTA, MA COMUNQUE AVANTI- Portano la firma di Belinelli i primi due punti italiani del Preolimpico, nella maestosa e affollata cornice del PalaAlpitour. Ritmi molto blandi in avvio, Bargnani inchioda il 4-0, ma la Tunisia tiene il contatto rispondendo con Ghyaza e il neo entrato El Mabrouk che dall’arco insacca l’11-9 dopo cinque minuti. Si sblocca anche Hackett, ma sono quattro punti di Gentile a lanciare l’Italia fino al 19-12 che chiude la prima frazione. Nel secondo periodo Braa e Roll ricuciono il passivo fino al meno tre (19-16), ma l’Italia riscappa: cinque punti di Bargnani, lay up vincente di Aradori e tripla finale di Belinelli a scrivere il 29-19 sul tabellone di gioco. La Tunisia chiama subito timeout e fa bene, perché al rientro arrivano le due triple di Chennoufi e Roll che rimettono prepotentemente in corsa i nostri avversari. Ghyaza firma il meno due dalla linea della carità, ma sul finale di tempo ci pensa Belinelli dall’arco a ridare ossigeno alla formazione di Messina decretando il 32-27 all’intervallo.

TERZO PERIODO PERFETTO, ITALIA OK AL DEBUTTO-Nella terza frazione gli azzurri iniziano subito a premere sull’acceleratore, con Gallinari ad aprire il break in cui s’iscrivono anche Gentile prima e Bargnani poi, firmando il massimo vantaggio sul 40-27. La sinfonia non cambia, Bargnani ne piazza altri quattro di fila, poi è il turno di Aradori che dalla lunga distanza mette venti punti di margine tra le due squadre. Botta e risposta tra Bargnani e El Mabrouk, ma l’Italia vola via e con la tripla di Aradori e l’inchiodata di Melli, la formazione di Messina chiude un superlativo terzo periodo da 22-2 che vale il 54-29 dopo tre periodi. Gli ultimi dieci minuti sono praticamente garbage time. L’ Italia vince con il punteggio finale di 68-41.

MVP BASKETINSIDE.COM: BARGNANI

ITALIA-TUNISIA 68 41

Italia: Poeta 3, Belinelli 11, Aradori 13, Gentile 8, Bargnani 15, Gallinari 6, Melli 2, Cusin 4, Datome, Cervi 2, Hackett 2, Tonut 2. All.Messina

Tunisia: Mouhli ne, Chennoufi 3, Seyeh, Abada 1, El Mabrouk 11, Ghyaza 9, Roll 9, Lahiani 2, Abbassi, Knioua, Braa 6, Ben Romdhane. All. Tlatli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy