Verso il Preolimpico, le sei possibili sedi: Serbia, in casa non si può sbagliare

Verso il Preolimpico, le sei possibili sedi: Serbia, in casa non si può sbagliare

KSS.rs
Nuovo capitolo della rubrica che ci accompagnerà per una settimana, verso il 19 gennaio, giorno in cui si sapranno le tre sedi dove si giocherà il Torneo Preolimpico (4-10 luglio), che garantirà l’accesso ad altrettante formazioni alle Olimpiadi di Rio de Janeiro in programma dal 5 al 21 agosto. Si giocheranno di sicuro un biglietto per il Brasile le seguenti nazionali: Francia, Grecia, Italia, Serbia, Repubblica Ceca, Canada, Messico, Porto Rico, Angola, Tunisia, Senegal, Filippine, Iran, Giappone e Nuova Zelanda. Alla finestra rimangono altre nazioni che sperano che le sedi scelte siano a loro favorevoli (liberando quindi posti aggiuntivi), come Lettonia, Croazia e Libano. Andiamo quindi a scoprire una per una le possibili sedi del Preolimpico: oggi tocca alla Serbia.   Il cammino della Nazionale nel 2015 Quando la nazionale balcanica gioca una partita, lo fa solo per un obiettivo: vincere. Lo si è ampiamente visto durante il girone B di Eurobasket: dove la truppa di coach Djordjevic ha raccolto 5 vittorie in altrettanti incontri, alcune più agevoli, come l’ultima contro l’Italia, altre sul filo della sirena, come contro la Germania. Superato in scioltezza il girone eliminatorio, tutti si aspettavano una Serbia con ambizioni almeno da podio, con un Teodosic di nuovo ai livelli del Mondiale spagnolo. I primi due turni a eliminazione diretta sembravano confermare le ambizioni, con due agevoli vittorie contro Finlandia e Repubblica Ceca; in semifinale è arrivato uno stop inatteso, di fronte alla sorpresa Lituania, che dopo aver battuto gli Azzurri, hanno continuato a stupire e si sono presi finale e pass Olimpico, vincendo per 89-86. Nella finale per il bronzo, una Francia troppo determinata a vendicare la semifinale Mondiale 2014 e a chiudere con una vittoria davanti al proprio pubblico dopo la sconfitta contro le Furie Rosse, ha avuto la meglio di Bjelica e compagni, lasciando un profondo amaro in bocca ai serbi.   La sede scelta per ospitare il Torneo
mondo.rs
Dopo alcune titubanze iniziali, dovute all’elevato costo per la partecipazione al processo di attribuzione, anche la Serbia ha deciso di candidarsi per ospitare uno dei tre tornei preolimpici, grazie al supporto decisivo del Governo nazionale. La sede prescelta è ovviamente la Kombank Arena di Belgrado, che ospita la storica società della Crvena Zvezvda e in cui prendono vita derby a dir poco infiammati col Partizan. Il palazzo ha una capienza massima ufficiale di poco più di 18mila spettatori, ma nel marzo 2014 per Stella Rossa – Budivelnyk di Eurocup, sarebbero entrati oltre 24mila fan.   Perchè sì La Serbia, insieme alla Francia, è una delle candidate ad ottenere il pass olimpico, ma questo non dà certezza di un posto tra le sedi candidate. Di sicuro il Paese ha una grandissima tradizione cestistica, che insieme ai lusinghieri ultimi risultati sportivi possono offrire una spinta decisiva per il comitato decisionale dell FIBA, ma…   Perchè no …La tradizione cestistica, appunto, si sposa con un tifo acceso fino al limite, molte volte decisamente sorpassandolo. Il clima che si potrebbe creare nell’Arena di Belgrado (pur non essendoci altre nazioni balcaniche, se non per un improbabile ripescaggio della Croazia), fa sicuramente pensare la FIBA. Inoltre la candidatura avanzata è stata una delle ultime consegnate e, a meno di una virata decisa verso i meriti sportivi, sembra una delle più deboli. GLI ARTICOLI SULLE ALTRE SEDI: TURCHIA GERMANIA

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy