NBA, bomba sui Celtics: stagione finita per Kyrie Irving

NBA, bomba sui Celtics: stagione finita per Kyrie Irving

La point guard di Boston sarà costretta a operarsi di nuovo al ginocchio. Stop previsto dai 4 ai 5 mesi

di Valerio Salviani, @vale_salviani

Stagione finita per Kyrie Irving. Arriva come un fulmine a ciel sereno in casa Celtics la notizia che sconvolge gli equilibri delle Eastern conference. Dopo aver perso Hayward a inizio stagione, Brad Stevens sarà costretto a rinunciare anche al suo giocatore simbolo, sul quale Boston aveva puntato per provare a scippare la corona di re dell’east a LeBron. Dopo il piccolo intervento del 24 marzo scorso che doveva essere semplice routine, sono emersi nuovi problemi sul ginocchio di Irving, che lo hanno costretto ad affrontare un’operazione più importante. Sabato prossimo Uncle Drew tornerà sotto i ferri per rimuovere le due viti impiantate dopo l’infortunio rimediato alle Finals del 2015. Questo il comunicato dei Celtics: “Gli esami hanno indicato la presenza di un’infezione batterica attorno alle viti, che verranno quindi rimosse. La frattura alla rotula si è completamente saldata e il ginocchio del giocatore rimane strutturalmente intatto”Secondo le prime stime la point guard dovrebbe tornare sul parquet tra 4 0 5 mesi.

DELUSIONE – “La parte più brutta è dover accettare le incontrollabili cose che la vita ti tira addosso” il commento amaro su Instagram di Irving. La stagione che doveva consacrarlo a superstar assoluta si è trasformata in un incubo, “ma la scalata al monte Everest è appena iniziata”. Oltre che al suo carisma i Celtics dovranno rinunciare ai quasi 25 punti di media che l’ex Cavs aveva portato in dote in Massachusetts. Uno choc pazzesco per tutto il movimento, che perde un protagonista assoluto dei prossimi Playoffs.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy