NBA Playoffs, II Turno, Gara 1 – Thompson e Green strepitosi, affossata Portland

Primo round a favore dei Warriors

Portland Trailblazers @ Golden State Warriors 106-118 (17-37 51-65 73-93)

I risultati della Regular Season sono ormai un lontano ricordo: “We kind of let our guard down a little bit and just kind of overlooked them a bit. That’s a team you can’t overlook. It bit us and we learnt our lesson” (Abbiamo un po’ abbassato la guardia contro un team che non dobbiamo sottovalutare. ora l’abbiamo imparato).

Golden State è ancora orfana di Curry ma la loro partenza è bruciante: l’altro Splash Brother, Klay Thompson parte con un 3-3 dal campo (con una tripla siderale in mezzo) che vale 8 punti e un parziale di 14-4 per i Warriors che chiude praticamente qua la partita con Portland che non riesce mai a tornare sotto la double digit.

Due bei canestri di Green e Iguodala fissano il punteggio sul -20 Portland alla fine del pirmo quarto.

La partita continua sulla falsariga del primo tempo con la franchigia dell’Oregon che cerca spesso di accorciare ma senza ottenere risultati tangibili, frenata anche dalle giornate storte dei suoi due principali alfieri, Damian Lillard e CJ McCollum, che concludono con 8/26 e 5/17 dal campo.

Da segnalare l’espulsione a metà terzo quarto di Varejao e Henderson per doppio tecnico.

Warriors: Thompson 37, Green 23 (13 rimbalzi, 11 assist), Livingston 12, Barnes 10 (12 rimbalzi), Bogut 10 (12 rimbalzi), Speights 6, Iguodala 6,  Barbosa 6, Varejao 4, Clark 4, McAdoo 1,Rush.

Blazers: Lillard 30, Crabbe 15, Aminu 15, McCollum 12,  Davis 11, Harkless 10, Henderson 5, Connaughton 3,  Roberts 2, Montero 2, Plumlee 1 (13 rimbalzi),

Key Stats: più rimbalzi offensivi, più tiri (10 a 16). Se poi ne converti il 47% contro il 40% è fatta. Tra l’altro il conteggio dei punti in fastbreak sono 14-0 dalla parte dei Warriors e sono 4-0 in casa.

MVP: Thompson o Green? Klay l’ha indirizzata da subito, Green l’ha portata al termine, il primo è diventato l’unico giocatore nella storia a piazzare 7 triple in tre partite di fila ai playoff, l’altro è alla seconda tripla doppia nella sua carriera in postseason. Due prestazioni incredibili per entrambi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy