A Detroit adesso si sogna

A Detroit adesso si sogna

Commenta per primo!

Photo: sinbapointforward.wordpress.com

Sono bastate poche mosse di mercato per infiammare l’entusiasmo dei tifosi a Detroit dopo anni di magra. La scorsa stagione, l’ennesima fuori dai Playoff per la franchigia del Michigan, ha comunque avuto delle note positive, una su tutte l’incredibile talento messo in mostra da Andre Drummond da molti ritenuto l’erede naturale di Howard. La squadra pur avendo un solido frontcourt non è riuscita ad andare oltre ad un modesto 29-53 ). Proprio a causa di questo modesto risultato dopo due anni di lavoro la dirigenza ha deciso di licenziare Coach Lawrence Frank e di affidare la squadra all’ex vice-allenatore degli Oklahoma City Thunder Maurice Cheeks. La cattiva stagione ha portato in dote alla franchigia l’ottava scelta assoluta al Draft spesa per prendere la giovane guardia tiratrice Caldwell-Pope insieme alle scelte del secondo giro Mitchell(Ala Grande) e Peyton Siva(Playmaker). Il GM dei Pistons, l’immortale Joe Dumars, ha deciso che bisognava invertire la rotta e puntare a rinforzare la squadra a partire dal mercato di quest’anno. I Pistons riescono quindi a bruciare la concorrenza dei Rockets e si assicurano le prestazioni di Josh Smith. L’arrivo dell’Ala Forte ex Hawks ha portato quell’entusiasmo che era mancato negli ultimi anni all’Palace of Auburn Hills.

Ma Dumars non si è fermato qui, ha prima rinnovato il contratto a Will Bynum, il Playmaker che tanto bene ha fatto nell’ultima stagione e,per la gioia dei nostalgici, ha riportato Chauncey Billups a Detroit nella città che lo ha consacrato come “Mr. Big Shot” e con cui ha vinto un titolo nell’ormai lontano 2004. Inoltre Detroit sarà la “casa” del quarto Italiano che arriverà in NBA, l’Ala Piccola Gigi Datome ormai Ex Virtus Roma e ultimo MVP del nostro campionato. Lo stesso Datome ha annunciato a tutti la notizia tramite il suo profilo Twitter. Vedremo se il nostro connazionale riuscirà a ritagliarsi uno spazio importante in questi nuovi Pistons che stanno nascendo e che puntano dritti ai Playoff. Vedremo se coach Cheeks riuscirà a disciplinare il talento di Drummond e riuscire a fare rendere al massimo sia Smith che Billups. I tifosi adesso possono sognare.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy