All-Star Game anche in D-League, l’MVP è Jimmer Fredette

All-Star Game anche in D-League, l’MVP è Jimmer Fredette

Parallelamente all’All Star Weekend dei fratelli maggiori, anche la D-League ha tenuto la sua piccola festa delle stelle al Ricoh Coliseum di Toronto.

Commenta per primo!

Parallelamente all’All Star Weekend dei fratelli maggiori, anche la D-League ha tenuto la sua piccola festa delle stelle al Ricoh Coliseum di Toronto. Oltre alla tradizionale partita tra le principali vedette del campionati di sviluppo, si sono svolti i classici contest di schiacciate e tiro da tre.

Per quanto riguarda la slam dunk competition, il vincitore è stato il piccolo ma incredibile esterno dei Raptors 905 John Jordan (1,77 / 23 anni), con numeri che hanno lasciato senza parole considerando l’altezza.

Nel confronto tra i cecchini, invece, la corona è andata al 30enne Andre Ingram: giocatore dei Los Angeles D-Fenders, miglior triplista nella storia della competizione, aveva vinto già nel 2010. In finale il grando sconfitto sul perimetro è Jimmer Fredette, che però si è rifatto alla grande nella partita di chiusura, in cui l’Est ha superato l’Ovest (128-124) proprio grazie ai 35 punti dell’ex Sacramento e New Orleans, conditi da 6 rimbalzi e 8 assist: scontato per lui il titolo di MVP, un altro segnale al piano di sopra, in linea con le medie spaziali che sta toccando in regular season (22,6 ppg in 35′ al 52% da 2, il 43% da 3 e 91% ai liberi, con 4,5 rpg e 4,8 apg).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy