Brand firma con gli Hawks

Brand firma con gli Hawks

Commenta per primo!

Photo: hoops-nation.com

Il GM degli Hawks, Danny Ferry, ha annunciato in giornata l’acquisto dell’unrestricted free agent Elton Brand. “Elton porterà tanta esperienza sia dentro che fuori dal campo, la sua abilità nel giocare sia da centro che da ala grande darà molta versatilità al nostro frontcourt” ha detto Ferry. Brand è sempre stato un giocatore sottovalutato. Scelto alla prima chiamata del Draft NBA 1999 dai Chicago Bulls, l’ala-pivot nativa di New York trascorre i primi due anni in NBA nella Windy City, dove vince, insieme a Steve Francis, il premio di Matricola dell’anno. Nonostante le sue medie fossero altissime (20 ppg, 10 rpg e 1,6 bpg), Brand viene scambiato ai Los Angeles Clippers per Tyson Chandler e Brian Skinner. Ai Clippers, in sette anni di permanenza, viene selezionato due volte per l’All-Star Game.

Nel 2008 il contratto con i Clippers di Brand scade e quest’ultimo, dopo aver passato quasi tutta la stagione 2007-08 infortunato, rifiuta l’offerta dei californiani, rimanendo unrestricted free agent. Il 9 Luglio 2008, Brand firma un quinquennale con i Philadelphia 76ers, senza alcuna sorpresa. Dopo quattro stagioni passate tra infortuni e pessime prestazioni, l’11 Luglio 2012 i 76ers utilizzano l’amnesty clause, rilasciando così l’ormai meteora. Poco dopo essere stato amnestiato, “Big Elton” firma un contratto per una stagione con i Dallas Mavericks. La stagione 2012-13 per Brand non è delle migliori: 7,2 ppg, 6 rpg ed 1 bpg partendo 18 volte in quintetto su 72. Terminato il contratto con i texani, la franchigia di Cuban decide di non rifirmare Brand, rinnovando il contratto ad un emergente Brandan Wright, accettando così l’offerta dalla franchigia georgiana, sempre per un anno.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy