Cavs, giocatori delusi per la mancata conferma di Kendrick Perkins

Cavs, giocatori delusi per la mancata conferma di Kendrick Perkins

Emergono alcuni retroscena riguardo ad una operazione di mercato che ha visto come protagonisti i Cleveland Cavaliers. I giocatori della franchigia sarebbero rimasti in disaccordo di fronte alla decisione della dirigenza di non rifirmare Kendrick Perkins.

Emergono alcuni retroscena riguardo ad una operazione di mercato che ha visto come protagonisti i Cleveland Cavaliers. Secondo quanto riportato da Chris Haynes di Cleveland.com, i giocatori della franchigia sarebbero rimasti totalmente in disaccordo di fronte alla decisione della dirigenza di non rifirmare Kendrick Perkins per sostituirlo con Sasha Kaun.

Il roster dei Cavs avrebbero preferito che il centro campione NBA fosse stato confermato, essendo un gran compagno di squadra, oltre ad un veterano. Inoltre, l’ex Boston Celtics ha firmato con i New Orleans Pelicans un contratto al minimo per i veterani (circa 1,5 milioni), mentre Sasha Kaun è legato ai Cavs da un contratto da circa $2,6 milioni in due anni. Sia Perkins che Kaun non trovano spazio nei sistemi di gioco di New Orleans e Cleveland, con il centro russo che viene utilizzato solo per 3 minuti di media, mentre “Perk” ha di recente manifestato la sua frustrazione nei confronti del progetto dei New Orleans Pelicans.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy